Trigoria: esercizi per non ripetere l'azione del rigore-espulsione di Stekelenburg, Taddei lascia in anticipo la seduta

di Redazione, @forzaroma

Prosegue il lavoro di preparazione della trasferta di sabato prossimo a Palermo.

Ore 14.00 – La squadra scende in campo puntuale. Assenti Juan, Pjanic, Burdisso e De Rossi.

Ore 14.25 Dopo gli esercizi di riscaldamento e torello inizia il lavoro tattico. La squadra prova cambi di gioco con seguente cross per le punte

Ore 14.45 La squadra a colloquio con Luis Enrique. All’esterno del centro sportivo anche oggi totale indifferenza dei tifosi

Ore 14.50 Esercizio specifico di Luis Enrique per difendere sulle ripartenze e sulle situazioni come quella che nel derby ha portato all’espulsione di Stekelenburg. I difensori e i centrocampisti fanno girare la palla per linee orizzontali con gli attaccanti che portano il pressing. Al fischio del tecnico viene invece dato un altro pallone agli attaccanti che in velocità attaccano la porta, e i difensori devono rapidamente passare dalla fase di possesso alla fase di non possesso.

Luis Enrique spiega vivacemente ai difensori i movimenti che vuole sia quando c’è da impostare, sia quando bisogna difendere. In particolar modo a Kjaer, Rosi e Taddei

Ore 15.10 esercizi sulla difesa in inferiorità numerica. Una squadra attacca in 10 e deve arrivare a fare gol, l’altra difende in 7  e deve riuscire a portare la palla oltre la metà campo

Ore 15.35 inizia la partitella
Verdi: Cicinho Cassetti Kjaer Gago Simplicio Osvaldo Totti Bojan
Rossi: Rosi Heinze Angel Marquinho Perrotta Greco Borini Lamela
Taddei ha lasciato in anticipo la seduta

Ore 15.50 i primi giocatori iniziano a lasciare il campo, per gli altri stretching. Termina l’allenamento

Dal nostro inviato a Trigoria MATTEO GUERRINI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy