Serie A, Fiorentina-Benevento 0-1: esordio amaro per Prandelli

Improta lancia le streghe e Pippo Inzaghi, mentre la viola perde Bonaventura e RIbery per infortunio

di Redazione, @forzaroma

Non inizia bene il Prandelli-bis fiorentina, con il Benevento che riesce a strappare una vittoria esterna importantissima per quanto riguarda il discorso salvezza. I problemi per la Fiorentina iniziano dal riscaldamento: Bonaventura è costretto al forfeit, al suo posto inizia Duncan. Primo tempo sonnecchiante da entrambe le parti, scosso però nel finale di frazione da un altro infortunio. Ribery è costretto ad abbandonare il campo per Saponara, costringendo Prandelli a modificare la posizione di Castrovilli. Nella ripresa il Benevento colpisce a freddo: dopo 7 minuti infatti Insigne serve Improta che con un tiro preciso buca Dragowski. Per i padroni di casa è Vlahovic il più pericoloso, bravo Montipò ad opporsi in più circostanze. Tra i giallorossi si segnala Lapadula, che nel recupero troverebbe anche il gol, ma la posizione dell’attaccante è irregolare e la rete viene annullata. Un sospiro di sollievo per il Benevento di Inzaghi, che rialza la testa e si rimette in carreggiata per il discorso salvezza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy