Copa Libertadores, il River Plate fa la storia: Boca battuto ai supplementari nel match del secolo

Copa Libertadores, il River Plate fa la storia: Boca battuto ai supplementari nel match del secolo

Il Superclasico di ritorno ha assegnato il trofeo alla squadra di Gallardo: decisiva l’espulsione di Barrios e la rete dell’ex Pescara Juan Quintero al 109

di Redazione, @forzaroma

Il River Plate è nella storia. ‘El Partito del Siglo’, la partita del secolo, tra River e Boca la vincono gli uomini di Marcelo Gallardo. Dopo il 2-2 dell’andata alla Bombonera, giocata con un giorno di ritardo a causa del maltempo, e i fatti accaduti prima della sfida del ritorno che hanno portato al doppio rinvio e in seguito allo spostamento al Bernabeu, la Copa Libertadores 2018 ha finalmente un padrone. Il Superclasico più sentito della storia termina ai tempi supplementari con la vittoria del River per 3-1. In vantaggio ci va il Boca con il gol in contropiede del Pipa Benedetto al 44‘. La formazione platense reagisce e al 68‘ trova il pareggio con Lucas Pratto.

Partita vibrante che finisce in parità al 90‘, poi all’inizio del primo tempo supplementare l’ingenuità di Wilmar Barrios che cambia la partita: il centrocampista colombiano si fa espellere e lascia il Boca in 10. Il River continua a controllare il gioco e al minuto 109 completa la rimonta grazie a Juan Fernando Quintero: l’ex Pescara entra nella storia dell’Argentina con la rete che rompe definitivamente gli equilibri e costringe gli Xeneixes ad andare allo sbaraglio per cercare il 2-2. Nel finale si fa male anche Gago e il Boca gioca gli ultimi minuti in 9, con il portiere Andrade ad agire da portiere ‘volante’ a metà campo. Al 122‘, dopo un clamoroso palo colpito dal Boca con Jara, Gonzalo Martinez in campo aperto e a porta vuota deposita il 3-1 definitivo che manda i Millionarios in paradiso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy