Aia, Rizzoli confermato designatore di A: “Il Var aiuta ma non arbitra”

Aia, Rizzoli confermato designatore di A: “Il Var aiuta ma non arbitra”

 Rocchi ha aggiunto: “Ogni anno che si va avanti per noi è un’esperienza in più, sarà importante mettere a disposizione la mia esperienza.

di Redazione, @forzaroma

“Noi dobbiamo proteggere l’arbitro in campo, chi arbitra bene non ha bisogno della tecnologia. La tecnologia ci aiuta a riparare un errore evidente, ma non arbitra. Un ottimo Var è quello che riesce a fare un buon lavoro perché l’arbitro è bravo in campo. La tecnologia sarà quella che riparerà ad errori chiari”. Lo dice il designatore di Can A, Nicola Rizzoli all’alba della terza stagione con la tecnologia in campo. Sull’argomento sono intervenuti anche il Presidente della Figc, MarcelloNicchi, e l’arbitro internazionale Gianluca Rocchi. “La tecnologia è una questione di giustizia nel calcio, ripara gli errori – ha affermato Nicchi – ma a noi interessa formare l’arbitro in campo fin dai dilettanti, senza tecnologia. Poi la tecnologia è come se fosse il portiere come ultimo uomo”. Rocchi ha aggiunto: “Ogni anno che si va avanti per noi è un’esperienza in più, sarà importante mettere a disposizione la mia esperienza. Più andremo avanti e useremo questa tecnologia e più i risultati saranno positivi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy