‘Uniti per la pace’, Maradona: “Quaranta calciatori di Serie A messi insieme non fanno un Totti” – FOTO – VIDEO

Il campione argentino è intervenuto nella conferenza stampa di presentazione della partita benefica che si terrà mercoledì all’Olimpico: “Francesco può giocare altri 50 anni. Napoli-Roma? Che vinca il migliore… cioè il Napoli”

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Mercoledì 12 ottobre allo stadio Olimpico si terrà la partita “Uniti per la Pace“, un’iniziativa benefica voluta da Papa Francesco per raccogliere fondi in favore delle popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia dello scorso agosto. Alla gara (in programma alle 21.15) parteciperanno diversi campioni del calcio da Francesco Totti a Roberto Carlos, da Ronaldinho a Diego Armando Maradona.

E proprio l’argentino nel pomeriggio è intervenuto nella conferenza stampa di presentazione della gara che si è tenuta nella Sala Arazzi della sede Rai di viale Mazzini. Immancabile, ovviamente, una domanda su Totti: “Può giocare altri 50 anni. Quaranta giocatori di tutte le squadre italiane non fanno un Totti (applausi dalla sala stampa, ndr). A Napoli non sarà facile, però mi auguro che sia una partita di pace perché ultimamente tutti sappiamo quello che è successo a Roma-Napoli e Napoli-Roma. Che vinca lo spettacolo e che vinca il migliore, che sicuramente sarà il Napoli. Totti mi consegnerà le chiavi dell’Olimpico? Ho già vinto a Roma…“.

Maradona si è soffermato anche sul tema dello stadio Olimpico: “E’ uno dei campi più belli dove ho giocato. Ho giocato a Wembley, in tanti campi bellissimi, anche in quello del Boca. Giocare all’Olimpico mi piace sempre. Mi sono divertito, ma oggi mi fa molta pena vederlo quasi vuoto. Quando giocavamo noi era sempre strapieno sia con la Roma che con la Lazio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy