Spalletti: “Se guidi dopo aver bevuto sei un potenziale assassino”

Spalletti: “Se guidi dopo aver bevuto sei un potenziale assassino”

Purtroppo la realtà dei numeri nel nostro Paese vede in crescita gli incidenti mortali dopo aver fatto uso di sostanze alcoliche

di Redazione, @forzaroma

Luciano Spalletti, ex allenatore della Roma e vincitore della panchina d’oro nella stagione 2004-05, da buon toscano non ha mezze misure per definire chi si mette alla guida di un veicolo e lo definisce “potenziale assassino”. Purtroppo la realtà dei numeri nel nostro Paese vede in crescita gli incidenti mortali. Negli ultimi due mesi – precisa il Presidente della Onlus “Testadialkol” che porta avanti la campagna di sensibilizzazione anche tramite gli appelli di personaggi pubblici – gli incidenti gravi sono stati 79 (35 al nord, 20 al centro e 24 al sud) nei quali han perso la vita 50 ragazzi e 166 son rimasti gravemente feriti. In tutti questi casi il conducente aveva meno di 40 anni. Occorre che il messaggio “se bevo non guido” sia supportato da azioni di controllo sempre maggiori non solo dalle Forze dell’Ordine ma anche dai familiari dei giovani conducenti, dai gestori dei locali e dai massmedia che devono attivarsi per una martellante campagna tutto l’anno e non solo quando accadono le tragedie sulle strade.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy