Spadafora: “Impossibile dire ora una data per la ripresa della Serie A”

Il Ministro dello Sport partecipa al Question Time della Camera e aggiunge: “Dovremo monitorare l’andamento dei contagi per le prossime due settimane”

di Redazione, @forzaroma

Vincenzo Spadafora torna a parlare e lo fa all’interno del Question Time in programma alle 15 alla Camera. Al centro del dibattito c’è lo sport italiano e non può mancare la Serie A. Dopo la ripresa degli allenamenti in forma individuale dal 4 maggio, il Governo lavora a quelli di gruppo. Di seguito le parole del Ministro:

“Posso assicurare che fin dall’inizio del lockdown ho mantenuto un dialogo costruttivo con il mondo del calcio. Tutto il mondo dello sport si è dovuto fermare, anche le Olimpiadi. Dobbiamo continuare a tutelare la salute: dal 4 maggio sono ripresi gli allenamenti individuali in base a un protocollo validato dal comitato tecnico-scientifico, dal 18 maggio riprenderanno gli allenamenti di tutti gli allenamenti collettivi. Per il calcio, la FIGC ha proposto un protocollo sul quale il comitato tecnico-scientifico ha ritenuto dover fare degli approfondimenti. L’audizione avverrà domani e speriamo possa servire per dare il via libera al protocollo visto che il calcio non permette né distanze di sicurezza, né l’utilizzo di dispositivi di protezione. Auspichiamo che tutti i campionati riprendano, ma oggi è impossibile dare una data precisa per la ripresa campionato perché dovremo controllare la curva dei contagi nelle prossime due settimane. Gli unici campionati che hanno date certe per ora sono quelli che sono stati già bloccati”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy