Simplicio: “Il derby un’emozione splendida. Pastore? Ora è difficile parlarne…”

Simplicio: “Il derby un’emozione splendida. Pastore? Ora è difficile parlarne…”

Il brasiliano: “Per la Roma è complicato arrivare in Champions, perde ancora troppi punti”

di Redazione, @forzaroma

L’ex centrocampista della Fabio Simplicio è stato intervistato da Centro Suono Sport e ha parlato anche del derby della Capitale, che ha vissuto anche da protagonista. Ecco le sue parole.

“Io uomo derby? Beh, il derby è particolare, sempre un’emozione splendida. Per me veramente è stato un grandissimo piacere segnare e procurarmi i rigori. Ogni tanto sento Bruno Conti, Vito Scala, De Rossi, che è stato il compagno più vicino a me. Ora ho iniziato a fare il procuratore insieme al fratello di Doni, lui abita in Italia. Pastore? Ci ho giocato insieme al Palermo, era forte, è complicato parlarne ora: lui è un trequartista, è venuto per sostituire Nainggolan però ha delle caratteristiche diverse dal belga, quindi si trova in una situazione difficile. Luis Enrique è una persona speciale, lo ricordo con molto affetto, il fatto che con il Barcellona abbia fatto così bene non mi sorprende per niente. Per la Roma è difficile arrivare in Champions League, perde troppi punti, ma ancora qualche speranza ce l’ha”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy