Sadiq già a Roma dopo l’addio ai Rangers, ma solo di passaggio: non tornerà a Trigoria

Sadiq già a Roma dopo l’addio ai Rangers, ma solo di passaggio: non tornerà a Trigoria

I giallorossi per il nigeriano, dopo la breve e sfortunata parentesi in Scozia, cercheranno una nuova soluzione

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Umar Sadiq non è più un giocatore dei Rangers. Gli scozzesi dopo i primi mesi sotto le aspettative, hanno rimandato al mittente il nigeriano. L’ex Liverpool Steven Gerrard, tecnico della squadra di Glasgow, dopo aver spinto in estate per il suo arrivo, ha interrotto il prestito di un anno con 6 mesi di anticipo. Una decisione maturata nelle ultime settimane, nelle quali il tecnico ha perso la pazienza nei confronti nell’attaccante di proprietà della Roma, che non è riuscito a trovare la sua dimensione.

FUTURO – Il nigeriano ex Spezia ha fatto i bagagli e con la compagna, con cui stava vivendo in Scozia, è già tornato nella capitale per proiettarsi al futuro. Per la Roma però Sadiq non rappresenta un’opzione da valorizzare in giallorosso. Il giocatore non tornerà ad allenarsi a Trigoria, ma per lui Monchi cercherà altre soluzioni. Su di lui si sono già fatte avanti alcune squadre di Serie B. Nonostante l’ottima parentesi in Olanda con il Nac Breda, dopo i flop con Rangers, Bologna e Torino sarà difficile per lui trovare una piazza di livello che gli possa dare una nuova chance.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 6 mesi fa

    Possibile che abbia fallito anche in Inghilterra? Prima di venderlo, perchè non dargli un’altra possibilità alla Roma? Come riserve di Dzeko c’è solo Schick che ha fallito. perchè non dare a Sadiq questa opportunità? E’ gratis!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. noel - 6 mesi fa

    L’addio al Rangers di Sadiq e` stato a furor di popolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. noel - 6 mesi fa

      Per chi ha votato ‘non mi piace’ – chiedete la tifoseria dei Rangers e ne sapra`.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy