Roma, verso il Siviglia col dubbio Smalling. Fienga in Lega per il futuro della Serie A

Roma, verso il Siviglia col dubbio Smalling. Fienga in Lega per il futuro della Serie A

Fonseca spera di poter avere l’inglese per la partita di Europa League, ma il tempo per l’accordo si assottiglia. Oggi allenamento a Vinovo, con la Juventus largo alle secondo linee

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Finale di campionato in scioltezza. Poi la partita che vale una stagione. La Roma prepara la sfida alla Juventus nelle facilities di Vinovo, con la testa già in Germania. Giovedì prossimo a Duisburg è in programma l’ottavo di finale di Europa League in partita unica con il Siviglia. Per questo la partita di sabato allo Stadium sarà poco più che un’amichevole. Fonseca schiererà una formazione inedita, zeppa di seconde linee. Largo dunque ai vari Fuzato, Jesus, Santon, Kalinic e compagnia. Lo stesso farà Sarri, che invece con i bianconeri volerà in Portogallo per la partita di Champions con il Lione. Con gli obiettivi di campionato raggiunti, entrambe possono permettersi di far tirare il fiato ai migliori, che hanno concluso un tour de force senza precedenti.

Il programma di Europa League e il dubbio Smalling

Dopo la partita con la Juve, la Roma tornerà nella capitale. Il programma di Europa League, già stabilito, prevede la rifinitura a Trigoria mercoledì e il volo subito dopo per Duisburg. Diversi i piani del Siviglia, che svolgerà l’ultimo allenamento direttamente in Germania. Fonseca intanto aspetta notizie importanti sul fronte Smalling. Il portoghese di fatto non sa ancora se potrà contare sull’inglese. La trattativa con il Manchester United non si è ancora chiusa. La Roma crede di aver presentato un’offerta congrua (15 milioni), ma i Red Devils restano fermi a 20. Il rischio di ritrovarsi senza il perno di difesa nel match più importante dell’anno è concreto. Non trattenerlo non sarebbe una perdita solo tecnica, ma anche morale. In rosa Smalling è un punto di riferimento e lo spogliatoio ha già cominciato a mugugnare per una sua eventuale partenza. In ogni caso, se non dovesse arrivare un accordo entro lunedì (ultimo giorno utile per presentare la lista Uefa), se ne potrà riparlare con calma più avanti. Ma in alternativa la pista Vertonghen è ancora possibile.

Fienga e Calvo in Lega per la riunione sui diritti tv della Serie A

La Serie A sta per cambiare pelle. Oggi all’Hilton di via Galvani a Milano presidenti e rappresentanti delle società hanno tenuto la prima riunione di Lega in presenza dopo il lockdown. Sul tavolo le sei proposte per i diritti tv che verranno assegnati nel dopo Sky-Dazn. Per la Roma erano presenti l’ad Fienga e il COO Calvoche non hanno rilasciato dichiarazioni. Nell’incontro si è presa visione delle proposte e il 24 agosto ci sarà un nuovo incontro per una prima scrematura. Ancora dubbi sulla data, anche se il 19 settembre sembra essere la data più quotata al momento. Dai presenti che si sono concessi ai microfoni, un monito comune: “È arrivato il momento di far tornare i tifosi negli stadi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy