Roma, ufficiale l’addio di Gandini: “Due stagioni coinvolgenti, il club è ai vertici europei”

Roma, ufficiale l’addio di Gandini: “Due stagioni coinvolgenti, il club è ai vertici europei”

L’amministratore delegato e il club risolvono consensualmente il contratto: “Raggiunti accordi di partnership senza precedenti, guarderò sempre a questa città e ai suoi tifosi con affetto e riconoscenza”. Pallotta: “Gli auguro le migliori fortune”

di Redazione, @forzaroma

Dopo Baldini, anche Umberto Gandini lascia la Roma. La notizia era nell’aria già da qualche mese, con l’ormai ex direttore generale giallorosso accostato più volte al nuovo Milan targato Elliott.
Stasera è arrivata l’ufficialità: a comunicarlo è stato lo stesso club giallorosso con un comunicato.

“AS Roma e il Dott. Umberto Gandini comunicano di aver risolto anticipatamente il proprio rapporto di lavoro.

L’AS Roma augura al Dott. Gandini di poter ingaggiare al più presto nuove ed entusiasmanti sfide, ringraziandolo al contempo per l’impegno profuso e i risultati raggiunti durante il suo mandato da Amministratore Delegato del Club.

“Ho vissuto a Roma due stagioni molto coinvolgenti, nel corso delle quali ho visto il club crescere dentro e fuori dal campo”, le parole del Dott. Gandini. “Proprio alla luce dei risultati raggiunti e di scelte di vita che mi accingo a compiere, ho ritenuto esaurito il mio percorso alla Roma e ho deciso, d’accordo con il Club, di anticipare la naturale scadenza del contratto che mi legava alla società. Desidero ringraziare il presidente Pallotta per l’opportunità che mi ha dato: Roma e la Roma rappresentano una tappa fondamentale della mia carriera e un momento di crescita che mi porterò dentro. Il mio grazie – prosegue il dirigente – va ovviamente anche a tutto il Consiglio di Amministrazione ed al Collegio Sindacale dell’AS Roma, al management e ai dipendenti che mi hanno accolto e accompagnato fino a oggi: da coloro che hanno costruito con il loro lavoro quotidiano le vittorie sul campo e portato il club ai vertici del calcio europeo, ai manager che hanno contribuito a valorizzare il marchio giallorosso, al punto tale da stringere accordi di partnership senza precedenti nella storia della Roma. Qualunque sfida il futuro mi riserverà, guarderò sempre a questa città, alla Roma e ai suoi tifosi con un sentimento di affetto e riconoscenza”.

“Ringrazio Umberto per la dedizione e la professionalità messe al servizio del club in queste stagioni e gli auguro le migliori fortune per le sue prossime sfide”, le parole del presidente dell’AS Roma, James Pallotta.

L’ad lascia dopo quasi due anni la poltrona di Trigoria, periodo nel quale ha accompagnato la società nel percorso di promozione in materia di fair play finanziario.
Il suo futuro è tutto da decifrare: per il momento sembra che le sue intenzioni non siano quelle di tornare in rossonero ma di aspettare altre proposte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy