Roma, torna Di Bello tra gioie e dolori: la vittoria col Torino e la sconfitta contro lo Spezia

Roma, torna Di Bello tra gioie e dolori: la vittoria col Torino e la sconfitta contro lo Spezia

Con il fischietto pugliese l’unico successo della stagione, ma ha anche arbitrato la gara di Coppa Italia del 2015 che costò alla squadra giallorossa il ritiro a Trigoria e, successivamente, l’esonero di Garcia

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

A Trigoria sperano che la designazione di Marco Di Bello possa essere di buon auspicio per tornare alla vittoria. Con il fischietto di Brindisi infatti la squadra giallorossa ha trovato gli unici tre punti di questa stagione, nella prima gara di campionato in trasferta contro il Torino. Attenzione allo scherzo del destino, perché Di Bello era anche l’arbitro della gara persa in coppa Italia contro lo Spezia. Il ko contro i liguri aveva portato la dirigenza prima a ordinare il ritiro della squadra a Trigoria, poi alla decisione di esonerare Rudi Garcia. Tre anni dopo Di Bello potrebbe arbitrare una partita fondamentale per il futuro di un tecnico giallorosso, e della stessa Roma. A parte la parentesi Spezia, il bilancio della Roma con il fischietto pugliese è più che positivo: sette vittorie (una in coppa), un pareggio e, come detto, una sconfitta.

FROSINONE – Due soli precedenti invece tra il Frosinone e Di Bello. Una vittoria al Castellani contro l’Empoli (l’ultimo incrocio), e una sconfitta all’Olimpico contro la Lazio per 2 a 1.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy