Roma-Mazzarri, c’? il contatto

di finconsadmin

(repubblica.it – M. Pinci) La dirigenza giallorossa ha incontrato il procuratore del tecnico. In cima alla lista dei preferiti per la panchina resta Allegri, ma l’attuale allenatore del Napoli ? valutato come ideale per una squadra che denota limiti caratteriali.

ROMA – Appuntamento luned?, nel primo pomeriggio, a Trigoria. Non l’unico delle ultime settimane tra la Roma e Giuseppe Bozzo. Un incontro per parlare “di un paio di giocatori” (Basta dell’Udinese, l’argentino Rojo dello Sporting), come fin troppo candidamente ammettono le parti. Ma utile, soprattutto, per quella che a oggi rappresenta la priorit? del club: la scelta del tecnico per la prossima stagione. Allegri il primo nome sulla lista, Pioli un’ottima alternativa. Eppure le ultimissime ore hanno visto crescere le quotazioni di Walter Mazzarri.

Il tecnico rossonero, nome forte con cui la dirigenza giallorossa ? in contatto da ottobre e che piace per stile e capacit? di dare un’identit? alle proprie squadre, resta il preferito. Ma il suo futuro sembra legato alla Champions del Milan, e attendere non ? certamente la soluzione ideale dopo due fallimenti. E allora alle sue spalle inizia a stagliarsi la figura dell’allenatore del Napoli (assistito proprio da Bozzo). Poco simpatico caratterialmente ai dirigenti Baldini e Sabatini (che rinnover? entro maggio il suo contratto), per le scenate in campo, le proteste contro gli arbitri, uno stile forse eccessivo. Ma l’ultimo mese ha fatto crescere la convinzione? -? anche tra le mura di Piazzale Dino Viola? -? che serva una figura di forte personalit?, capace di tirare fuori dalla squadra un agonismo che troppo spesso (quella con il Pescara ? soltanto l’ultima dimostrazione) latita, a prescindere dall’importanza della gara.

Gi? nella mattinata di ieri il ds Sabatini e Aurelio Andreazzoli hanno pesato i problemi della Roma. A partire dalla triste abitudine di iniziare le gare in modo fiacco. Sotto accusa preparazione fisica (ma la ripresa a ritmi elevati testimonia comunque una squadra in salute), ma soprattutto mentale, caratteriale. Come risolverla? Puntando su un tecnico “alla Conte”, anche antipatico ma in grado di ricostruire la voglia del gruppo e quella “sofferenza per le sconfitte” che il club rincorre da tempo. Mazzarri risponde a questo profilo pi? di Pioli e forse anche di Allegri. E inoltre con il contratto in scadenza a fine stagione consente di pianificare da subito la nuova stagione. Se la Roma lo volesse davvero, per?, dovrebbe sbrigarsi, convincendo il tecnico prima di una eventuale firma sul rinnovo con il Napoli, che spinge per prolungare il contratto gi? nelle prossime ore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy