Roma-Genoa 1-0, risultato finale: gol di Mancini al 24’

La Roma scende in campo nel lunch match della 26esima giornata per tenere il passo Champions

di Redazione, @forzaroma

La Roma deve confermare la bella vittoria, anche se faticosa, arrivata mercoledì sera contro la Fiorentina in trasferta. La Juventus ha battuto la Lazio e la squadra di Fonseca è quasi obbligata a vincere nel lunch match contro il Genoa, per tenere il passo della corsa Champions, con l’Atalanta impegnata invece nel big match in casa dell’Inter. Alla vigilia, Fonseca ha svelato che Pedro e Smalling partiranno da titolari, due ritorni importanti visti i tanti impegni ravvicinati (giovedì la Roma attende lo Shakhtar nell’andata degli ottavi di Europa League). L’esame più importante sarà però l’assenza di Jordan Veretout, che starà fuori circa un mese. Ancora out anche Dzeko e Ibanez.

Il Genoa, rivitalizzato dalla cura Ballardini e in una situazione di classifica tranquilla, farà un po’ di turnover come annunciato dal tecnico in conferenza. I rossoblù, reduci dal pareggio per 1-1 nel derby con la Sampdoria, lasciano a casa Perin e Pandev mentre ritrovano Paleari e Rovella per la panchinaCi sono gli ex Strootman, Destro e Zappacosta.


Il tabellino di Roma-Genoa 1-0

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Smalling; Karsdorp, Diawara (59′ Villar), Pellegrini, Bruno Peres (86′ Spinazzola); Pedro (75′ Perez), El Shaarawy (59′ Mkhitaryan); Borja Mayoral (86′ Fazio).
A disposizione: Fuzato, Mirante, Reynolds, Santon, Pastore.
Allenatore: Fonseca.

GENOA (3-5-2): Marchetti; Masiello, Radovanovic, Criscito; Ghiglione (45′ Cassata), Strootman (76′ Scamacca), Badelj, Zajc (78′ Melegoni), Zappacosta; Pjaca (45′ Shomurodov), Destro.
A disposizione: Paleari, Zima, Goldaniga, Onguene, Zapata, Czyborra, Behrami, Rovella.
Allenatore: Ballardini.

Arbitro: Fabbri
Assistenti: Vecchi – Fiore
IV Uomo: Giua
VAR: Banti
AVAR: Carbone

Marcatori: 24′ Mancini

NOTE Ammoniti: 42′ Masiello, 46′ Destro, 64′ Strootman, 65′ Mancini, 84′ Criscito Espulsi: 69′ Pedro Moreira (proteste)


Ore 11.52 – Parla Stephan El Shaarawy:Col 3-4-2-1 la mia posizione non cambia molto. Oggi sarà una gara speciale per me“.


Ore 11.52 – Parla Chris Smalling: “Non mi era mai capitato di avere così tanti infortuni in successione ma ora sto bene. Oggi contano solo i tre punti“.


Ore 11.25 – ECCO L’UNDICI DEL GENOA

GENOA (3-5-2): Marchetti; Masiello, Radovanovic, Criscito; Ghiglione, Strootman, Badelj, Zajc, Zappacosta; Pjaca, Destro. Allenatore: Davide Ballardini.


Ore 11.15 – ARRIVA LA FORMAZIONE UFFICIALE DELLA ROMA

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Smalling; Karsdorp, Diawara, Pellegrini, Bruno Peres; Pedro, El Shaarawy; Borja Mayoral. Allenatore: Paulo Fonseca.


I CONVOCATI DI ROMA-GENOA Per Fonseca alcune defezioni importanti in questo Roma-Genoa, una per reparto. In difesa out Kumbulla squalificato e Ibanez infortunato, anche se tornerà Smalling dall’inizio. Dai convocati fuori pure Dzeko e Veretout mentre arriva la prima chiamata per Bryan Reynolds.

Portieri: 13 Pau Lopez, 83 Mirante, 87 Fuzato
Difensori: 2 Karsdorp, 6 Smalling, 18 Santon, 19 Reynolds, 20 Fazio, 23 Mancini, 33 Peres, 37 Spinazzola
Centrocampisti: 4 Cristante, 7 Pellegrini, 14 Villar, 27 Pastore, 42 Diawara,
Attaccanti: 77 Mkhitaryan, 11 Pedro, 21 Mayoral, 31 Perez, 92 El Shaarawy

LaPresse

STATISTICHE E PRECEDENTI – Fino ad oggi Roma e Genoa si sono incontrate 54 volte in casa dei giallorossi, con il bilancio specifico che è nettamente a favore dei padroni di casa con 39 vittorie conro le sole 8 dei rossoblù con 7 pareggi, in netto svantaggio anche per quanto riguarda la marcature: ben 109 a 35 in favore della Roma. L’ultima vittoria del Grifone all’Olimpico risale addirittura al 17 gennaio 1990, con la firma di Aguilera sull’1-0 finale. Allargando ai match giocati anche a ‘Marassi’, invece, l’ultimo successo genoano è datato 2013/14, l’ultima giornata di campionato decisa da Fetfatzidis. Da lì 10 vittorie romaniste e 3 pareggi. Roma-Genoa è stata anche il debutto di Paulo Fonseca sulla panchina giallorossa nella prima giornata della stagione 2019/20, di 25 agosto, quando all’Olimpico finì con un rocambolesco 3-3. La sfida tra queste due squadre è anche il confronto tra due formazioni che nel periodo da dopo le festività natalizie hanno collezionato più punti (17 i giallorossi, 16  rossoblù). Ballardini, che all’andata non era in panchina (c’era Maran), affronterà la Roma per la 12esima volta: fino ad ora per lui 5 ko, 3 pareggi e 3 vittorie.


DOVE VEDERLA – Roma-Genoa, come ogni slot per le partite in programma alle 12.30, sarà visibile in diretta e in esclusiva su Dazn, sul canale Dazn 1 trasmesso sul bouquet di Sky al 209 e – ovviamente – sull’app di Dazn scaricabile su pc e altri dispositivi mobili e non solo, con la telecronaca di Massimo Callegari e il commento tecnico di Alessandro Budel.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy