Roma, con Friedkin può tornare anche De Rossi nella dirigenza

Roma, con Friedkin può tornare anche De Rossi nella dirigenza

Con il passaggio di testimone da Pallotta al texano, possibile il rientro da dirigente di Daniele

di Redazione, @forzaroma

Con il passaggio di consegne tra Pallotta e Friedkin si aprirà un nuovo ciclo in casa Roma. Ma detto che nel management non ci saranno grandi novità, la più grande può essere rappresentata dal ritorno a Trigoria nella squadra dirigenziale di Daniele De Rossi. L’ex capitano ha detto addio ai giallorossi la scorsa estate dopo il mancato accordo per il rinnovo di contratto. Ha scelto l’Argentina e il Boca Juniors per vivere un’esperienza che sognava fin da ragazzo. Le cose non sono andate benissimo e – riporta “La Gazzetta dello Sport” – si racconta che sia proprio Friedkin in prima persona a voler riportare nella dirigenza Daniele. Che potrebbe pensarci, visto che al Boca è cambiato il presidente e il direttore sportivo (ora c’è Riquelme) e il nuovo staff si è mostrato indeciso sulla possibilità che De Rossi continui a giocare in Argentina. Lui intanto si sta allenando anche in questi giorni a Roma perché da professionista qual è vuol farsi trovare pronto alla ripresa degli allenamenti. Per il futuro poi si vedrà, ma il ritorno nella capitale ora non sembra più utopia.

Ma se Friedkin dovesse scegliere la mossa ad effetto più grande di tutte penserebbe anche a Francesco Totti. Come riporta il “Corriere della Sera” il texano potrebbe scegliere il ritorno dell’ex numero dieci o dello stesso De Rossi come gesto per presentarsi nel migliore dei modi agli occhi dei tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy