Rocca, Ancelotti, Strootman, Zaniolo: quando la Roma piange per il crac al ginocchio

L’infortunio del centrocampista classe ’99 è solo l’ultimo di una lunga serie. Nell’elenco anche Spadoni, Nela, Emerson e Tommasi

di Paolo Franzino, @PaoloFranzino

EMERSON

Da uno dei protagonisti del secondo Scudetto a uno di quelli della vittoria del 2001. Emerson è appena arrivato nella capitale: è uno dei tre colpi, assieme a Samuel e Batistuta, messi a segno dal presidente Sensi per puntare al trionfo finale. Il 6 agosto debutta in amichevole contro l’Hertha Berlino; il 18, durante un allenamento, poggia male la gamba e riporta la lesione dei legamenti del crociato. L’affetto dei tifosi è tale da farlo commuovere nella serata di presentazione della rosa: colpisce vederlo in lacrime sugli spalti dell’Olimpico, con tanto di gesso. Il recupero dura quasi sei mesi, il ritorno in campo avviene a gennaio, quando, dopo un paio di amichevoli, contro il Napoli fa finalmente il suo esordio ufficiale in giallorosso. E nonostante l’infortunio riuscirà a mettere la sua firma sullo Scudetto con 13 presenze e 3 gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy