Primavera, De Rossi: “Una squadra di matti fortissimi”. Greco: “Vittoria meritata”

Primavera, De Rossi: “Una squadra di matti fortissimi”. Greco: “Vittoria meritata”

I due protagonisti parlano al termine del match vinto con il Napoli

di Redazione, @forzaroma

La Roma Primavera vince in campionato con il Napoli per 4-0 e vola a 9 punti in classifica dopo 4 giornate. Al termine del match a Roma Tv hanno parlato il tecnico Alberto De Rossi e Freddi Greco.

DE ROSSI

Squadra indecifrabile.
E’ una squadra di matti, ma fortissimi. Dobbiamo incidere sotto questo aspetto, dobbiamo farli diventare da matti a estroversi. A volte pensano e non giocano, non deve succedere.

Oggi siete usciti fortissimo.
Anche a Madrid era iniziata così. I ragazzi sanno quello che vogliono, molti sono tifosi della Roma e ce la mettono tutta. Noi dobbiamo incidere sotto il piano della mentalità.

Il migliore attacco e oggi anche zero gol subiti.
Dobbiamo continuare ad allenarci, le qualità per fare gol le abbiamo e le dobbiamo incrementare. Fondamentale non aver preso gol.

Dopo la sosta il Palermo.
Avremo tempo per prepararla, è una squadra tosta con grandi individualità e ben allenata da Scurto. C’è tempo per prepararla e vedere le cose buone e le meno buone.

Dedica a Calafiori.
C’è grande rammarico per quello che è successo, si poteva anche evitare. Spero di accoglierlo il più presto possibile per rimetterlo in campo.

GRECO

Sulla partita.
Oggi siamo stati bravi sia in attacco che in difesa. Abbiamo coperto bene sui rinvii del loro portiere, volevamo farli lanciare e metterli in difficoltà e ci siamo riusciti. Vittoria meritata.

Hai sfiorato la rete.
Non è il mio obiettivo adesso, voglio vincere e scalare la partita. Spero che arrivi anche il gol.

De Rossi non rinuncia mai a te.
Ringrazio il mister per la fiducia, da terzino o da centrocampista non fa differenza per me. Voglio continuare a crescere.

Ora la chiamata sotto età nella Nazionale Under 19.
E’ una grande emozione vestire quella maglia. Speriamo di andare bene all’Europeo.

La Roma vuole continuare a risalire.
Contro il Chievo abbiamo dimostrato di essere una grande squadra. Contro il Palermo vogliamo continuare a vincere.

Dedica a Calafiori.
Ci manca nella spogliatoio. Quando l’abbiamo visitato mi sono emozionato, mi è dispiaciuto tantissimo vederlo sul lettino a Villa Stuart. Spero si riprenda presto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy