Primavera, De Rossi: “Sotto porta si poteva fare di più”. Riccardi: “Mancata cattiveria”

Primavera, De Rossi: “Sotto porta si poteva fare di più”. Riccardi: “Mancata cattiveria”

Le parole dei protagonisti al termine del match

di Redazione, @forzaroma

La Roma perde l’occasione di raggiungere gli ottavi di Youth League. In Danimarca vince il Mitdjylland ai rigori e elimina i giallorossi. Al termine della sfida hanno parlato il tecnico De Rossi e Riccardi ai microfoni di Roma Tv.

DE ROSSI

A parte gli episodi che si sono succeduti dopo il nostro vantaggio la squadra ha fatto un’ottima partita, ha sofferto un po’ a inizio ripresa, poi mi sembra che abbia tenuto bene il campo. Qualcosina è mancata, altrimenti avremmo potuto passare il turno. I rigori fanno parte della gara, erano tanti anni che non perdevamo ai rigori. Qualcosa non è andato per il verso giusto, qualcosa in più dovevamo fare, essere più cinici sotto porta. Dietro abbiamo difeso bene, ci ha messo in difficoltà questa palla sempre calciata, ma tutta la squadra globalmente ha fatto una buona gara.

Cosa è mancato?
Onestamente dico che sotto porta qualcosa in più potevamo fare, a memoria non abbiamo creato molto. La linea difensiva ha fatto bene come poche volte quest’anno. Abbiamo fatto un’ottima partita.

RICCARDI

Ci può stare perdere ai rigori, si possono sbagliare. Ci alleniamo sempre, li calciamo spesso. C’è rammarico, siamo andati in vantaggio e potevamo chiuderla.

Pagata l’esperienza?
L’anno scorso la finale dell’europeo fu una partita ribaltata, prendemmo gol all’ultimo e perdemmo ai rigori. Sono esperienze che ti porti dentro, con la nazionale gioco spesso queste partite, oggi era una di quelle. Potevamo anche vincere.

Cosa è mancato per chiudere la gara?
Cattiveria sotto porta, ci siamo adagiati sul risultato. Non era una partita semplice, si è visto come è andata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy