Pellegrini, Petruzzi: “I social sono la rovina. Giusto sia lui il capitano, Dzeko non è stato da esempio”

L’ex giocatore della Roma ha parlato delle polemiche per il post di auguri del numero 7 all’attaccante della Lazio

di Redazione, @forzaroma

Oltre al match di Benevento, a far discutere in casa Roma c’è anche la vicenda del post di Lorenzo Pellegrini che ha fatto gli auguri a Immobile scatenando le polemiche di alcuni tifosi giallorossi, anche se in molti lo hanno difeso. L’ex giocatore della Roma Fabio Petruzzi ha detto la sua a ‘TMW Radio’: “Tutto eccessivo. Oggi i social sono la rovina, ma al di là di questo non ci trovo nulla di male in quel post. Non è perché uno gioca nella Lazio non può esserci amicizia fuori dal campo. Hanno fatto tanta Nazionale insieme, non ci trovo niente di male”.

Sulla fascia: “E’ Pellegrini il capitano, perché è un giocatore che se la merita. Dzeko? Il caso è passato ed è stato imbarazzante. Il capitano deve essere l’esempio per tutti e Dzeko non è stato da esempio. Quindi è giusto che sia andata così. In assenza di Pellegrini la darei a Veretout la fascia, perché è un trascinatore, dà tutto in campo”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 1 settimana fa

    Pienamente d’accordo sulla disamina di Fabio Petruzzi. Anche su Dzeko. I “social” sono la rovina delle persone per bene: e tutti gli atleti lo sono!
    Seguitiamo a copiare dagli americani: se ne accorgeranno che c’è un abisso culturale tra noi (europei) e loro!!! Rimaniamo nel nostro alveo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy