Milan-Roma, il web rossonero: “Sconfitta, via Gattuso e arriviamo quarti”

Milan-Roma, il web rossonero: “Sconfitta, via Gattuso e arriviamo quarti”

I tifosi milanisti aspettano i giallorossi tra speranze e frustrazione: “Se giochiamo come a Napoli, i romanisti ci asfaltano”

di Redazione, @forzaroma

“Se perdiamo anche questa rischiamo di andare a -9 dalla…Spal”. Un agosto che sembra maggio, quando il tempo dei bilanci è maturo e si tira una linea per capire che stagione è stata. Il web rossonero fa i conti con la frustrazione di un’estate cominciata tra le luci del mercato ma che rischia di lasciare ferite difficili da rimarginare: “Questa sera ne prendiamo tre, così Gattuso verrà finalmente esonerato.

La caccia ai fantasmi è cominciata presto, nemmeno il tempo di assaporare un nuovo campionato ed ecco i tifosi milanisti alle prese con i processi: “A Napoli si è capito che l’allenatore non può stare in una panchina di categoria come quella del Milan. Scelte sbagliate e un gioco che latita, dopo un anno di lavoro per Ringhio il credito sembra essere finito: “Giocatore monumentale, ma come tecnico non ha abbastanza esperienza”.

All’orizzonte c’è la Roma e le luci di San Siro illuminano una serata che sa già di ultima spiaggia: “Se contro i giallorossi giochiamo come con il Napoli, la sconfitta è inevitabile. La critica è per una manovra macchinosa (“Biglia è stanco pure in allenamento”) e dall’alto tasso di pericolosità: “Assurdo iniziare a palleggiare dal limite della nostra area di rigore, espone la squadra a troppi rischi. Esterni veloci come quelli della Roma possono far male se rubano palla”.

Tra consigli di formazione (“Via Rodriguez e Musacchio, dentro Laxalt e Caldara”) e qualche incitamento a oltranza (“Siamo all’inizio, diamo fiducia ai ragazzi. Con lo stadio pieno si vince”), tanti pensieri convergono su una soluzione radicale: “Tanto stasera ci asfaltano, così Gattuso verrà cacciato. Prendiamo Conte e arriviamo quarti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy