Mihajlovic, lacrime per Boskov e l’esordio di Totti: “Gli dissi io di farlo entrare”

Mihajlovic, lacrime per Boskov e l’esordio di Totti: “Gli dissi io di farlo entrare”

L’ex calciatore serbo, ospite a “Rabona”, ripercorre la sua carriera in campo e si commuove ricordando l’amico Vujadin: “Gli dissi di portare Francesco con noi. Poi vincevamo 2-0 e gli chiesi di metterlo dentro…”

di Redazione, @forzaroma

“Ho rifiutato diverse proposte in Italia perché voglio andare all’estero, sono qui dal 1992 e voglio provare a fare un’esperienza all’estero”. Così Siniša Mihajlović, ospite di Rabona su Rai3, ha raccontato le sue ambizioni per il futuro, con uno sguardo al passato. In particolare al 28 marzo del 1993, data unica per i romanisti: contro il Brescia faceva il suo esordio con la Roma Francesco Totti. Il difensore serbo era in giallorosso e fu lui a suggerire a Boškov di farlo esordire in Serie A: “Portiamo questo ragazzino con noi, è bravo, se ci va bene lo facciamo esordire. Vincevamo 2-0 mancavano 15 minuti alla fine, mi avvicinai alla panchina e chiesi al mister di metterlo dentro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy