Maran: “Complimenti ai miei, abbiamo messo in difficoltà la Roma”

Le parole del tecnico gialloblù al termine del match vinto dalla Roma sul CHievo per 5 a 3

di Redazione, @forzaroma

Al termine del match vinto dalla Roma sul Chievo per 5 a 3, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti il tecnico gialloblù Rolando Maran. 

MARAN A PREMIUM

Grande prestazione dei suoi nonostante la sconfitta…
Mi fa piacere che la squadra ha giocato con la mentalità che ci ha sempre contraddistinto. Nonostante la sconfitta abbiamo messo in difficoltà la Roma che è una grande squadra. Usciamo a testa alta con una buona prestazione. Ci sta, dovevamo riassettarci anche al momento dei 2 cambi forzati. Complimenti ai miei, non solo per oggi, ma per tutta la stagione giocata.

Il tuo futuro?
Non è che ci siano tante cose da dire, il mio rapporto col presidente va aldilà del calcio. Mi vedrò col presidente e capiremo il da farsi. Sarà così anche quest’anno.

Una stagione importante anche per aver fatto esordire tanti giovani…
Sicuramente sì, per un discorso di ricambio. Dobbiamo guardare in casa anche per capire chi può esser pronto. Sono contento che tutti si sono comportati bene. Specialmente in queste gare finali abbiamo avuto la possibilità di far giocare i più giovani e hanno tutti dato belle risposte e un gran contributo.

Sei stato eletto “allenatore dei sogni” dagli Under 17 davanti a tecnici come Giampaolo e Inzaghi…
Mi fa piacere, in questa classifica sono davanti a loro. Per me è un orgoglio

MARAN A SKY

Tre gol segnati a una squadra come la Roma. Si aspettava questa forza offensiva della squadra di Spalletti?
L’ha dimostrata in tutto il campionato. Qualche gol potevamo concederlo con meno facilità, ma sono contento che la squadra abbia messo in campo personalità e gioco, costruendo manovra. Credo che questo ci debba dare soddisfazione. Abbiamo trovato una grande Roma, ma credo che la nostra prestazione sia stata importante. La squadra ha dato tutto e questo mi ha fatto piacere.

Spalletti aveva avvisato i suoi in conferenza.
Nel primo tempo siamo arrivati a segnare con 3 giocatori in area avversaria. Giocare contro la Roma e avere questa personalità mi fa piacere. Al di là del risultato di oggi che non ci fa felici, la prestazione di oggi credo sia lo specchio di quanto fatto vedere quest’anno.

Il calore del pubblico è uno stimolo in più per il suo futuro qui?
Queste immagini fanno piacere. I nostri tifosi devono stare tranquilli, il presidente ha sempre dato continuità. Felice di essere stato alla guida tecnica in questi anni, a fine anno rifletteremo insieme.

Pellissier cosa fa?
Non è in dubbio che resti, continuerà con il Chievo. È un giocatore simbolo di questa società, ha le carte in regola per dare il suo contributo.

Prossimo anno torna il derby…
Sono contento, per Verona il derby deve essere un vanto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy