I dubbi della Roma: dal caos stadio al rinnovo di Florenzi e intanto Monchi studia il colpo Llorente

Continuano sui social i messaggi di addio a Nainggolan da parte dei tifosi giallorossi e il belga risponde: “Purtroppo è successo”

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

Nove acquisti più il rinnovo di Eusebio Di Francesco. Questo il biglietto da visita di Monchi per la prossima stagione a una settimana dal raduno di Trigoria. Difficile trovare un precedente simile negli anni passati eppure c’è ancora qualcosa che preoccupa. Il contratto di Florenzi scade nel 2019 e la parti sembrano ancora distanti dal trovare un accordo. La Roma offre 2,5 milioni a stagione più bonus, ma l’entourage del calciatore pretende lo stesso trattamento degli altri top player in squadra. La volontà del club giallorosso è di trattenere il giocatore e un indizio è fornito dal Roma Store di Via del Corso dove oggi è scattata la vendita della nuova seconda maglia e come “uomo immagine” è stato scelto proprio il numero 24 giallorosso. Nel momento in cui non si dovesse trovare l’accordo per il rinnovo, l’Inter è pronta a portarlo Milano dopo aver acquistato già Nainggolan. Continuano intanto i messaggi di addio sui social per il “Ninja” e le risposte del belga non tardano ad arrivare. “Purtroppo è successo” scrive l’ex Roma su Instagram, a dimostrazione di quanto fosse ormai attaccato alla città. La sensazione, però, è che il mercato in uscita non sia finito per Monchi. Si cerca una squadra a Gerson, Defrel piace all’Atalanta e uno tra Perotti ed El Shaarawy potrebbe lasciare la Capitale. Operazioni per mettere da parte un tesoretto finale da reinvestire per gli ultimi colpi del ds spagnolo. Ziyech in pole. Discorso diverso per Alisson che andrà via solo di fronte a un’offerta monstre del Real Madrid. Lo stesso club dal quale Monchi vorrebbe provare a prendere Marcos Llorente per il quale ci sarebbe già l’ok del giocatore al trasferimento. Per il centrocampo piace Ndombele del Lione, su di lui è forte il pressing di tanti club italiani, ma anche europei. Intanto Al-Khelaifi sembrerebbe aver bloccato la partenza di Areola dal Psg, inizialmente individuato come futuro vice Alisson. 

NUOVA STAGIONE – Il portiere brasiliano sarà l’ultimo a tornare a Trigoria visto l’impegno con il suo Brasile al Mondiale. Competizione che saluta anche Federico Fazio dopo l’eliminazione agli ottavi di finale per 4-3 contro la Francia. Esordio nella ripresa non fortunato del centrale giallorosso, ma che ora potrà riposarsi in vista del prossimo anno che lo vedrà impegnato su tre fronti con la Roma. Sono tanti i nuovi compagni che riabbraccerà al suo rientro con Monchi che sta cercando di costruire non solo una squadra più tecnica e veloce, ma anche molto più fisica. Quattro, infatti, sono gli acquisti sopra il metro e ottantacinque. Di preparazione alla prossima stagione, fissata per il 20 luglio anche un’amichevole al Benito Stirpe di Frosinone contro l’Avellino. Solamente dopo la Roma lascerà l’Italia con direzione States per la tournée americana. 

CAOS STADIO – Situazione molto delicata quella intorno al futuro impianto giallorosso con l’indagine interna avviata dalla Sindaca Raggi e l’attesa per il cambio della guardia in Eurnova con la nomina di un nuovo amministratore da parte del tribunale. Nel frattempo nell’interrogatorio fiume di Parnasi con i pm, l’imprenditore capitolino ha dichiarato di aver pagato diversi politici. Lo stesso è in attesa anche del parere dei pubblici ministeri in merito all’istanza di scarcerazione, mentre per giovedì 5 luglio è fissata l’udienza al tribunale del Riesame per l’ex assessore regionale al PD, Michele Civita, e l’ex vicepresidente del Consiglio Regionale di FI, Adriano Palozzi. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy