Fonseca non fa allenare Dzeko in gruppo, i tifosi: “Ci vorrebbe buon senso, non reazioni da bambini”

Il tecnico portoghese ha detto “no” a Edin che voleva unirsi ai compagni: “Sta facendo il permaloso, bisogna pensare al bene della Roma”

di Redazione, @forzaroma

Non c’è pace per la Roma. Oggi Edin Dzeko ha chiesto a Fonseca di potersi allenare con il resto del gruppo visto che ha messo alle spalle anche i fastidi degli ultimi giorni. Dal portoghese però è arrivato un “no”, segnale di quanto sia teso in questo momento i rapporti tra i due. Fonseca vuole fare la voce grossa nei confronti dell’ormai ex capitano (la fascia passa a Pellegrini), anche con l’appoggio della società. Il problema è che dal mercato non arrivano offerte e sostituti che convincano la Roma a vendere lui e accogliere un altro centravanti.

E i tifosi? C’è chi appoggia la scelta dell’allenatore e chi invece (in maggioranza) tra i due protagonisti “vota” Dzeko: “Bisogna finirla e rientrare nei ranghi, a che serve fare i permalosi così? – chiedono i romanisti sui social – Così Fonseca sembra un bambino dell’asilo. Dovrebbe pensare a non fare sei cambi piuttosto… Distruggere così la Roma non ha senso!”.

E ancora: “Fonseca deve smettere di fare il bullo – scrive un tifoso dagli Stati Uniti – Dzeko ha reagito anche a nome dei compagni, essendo il capitano, a una figuraccia che neanche in terza categoria sarebbe giustificata, quella delle sei sostituzioni. Dzeko è un fuoriclasse e un asset della Roma”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy