Euro-Roma, finale da “Endgame”: in Coppa Italia si tifa Atalanta, in campionato serve il miracolo

Euro-Roma, finale da “Endgame”: in Coppa Italia si tifa Atalanta, in campionato serve il miracolo

I giallorossi devono raggiungere quota 68 con due vittorie e aspettare di conoscere il risultato delle altre. Lo spauracchio spareggi di Europa League spaventa

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Uno. Un solo futuro in cui sarà possibile salvare il mondo. Nell’ultimo capitolo del campione d’incassi Avengers, Iron Man riesce a cogliere quell’unica possibilità per evitare l’estinzione del genere umano. La condizione della Roma non è così critica, ma le chance di arrivare in Champions sono forse anche minori rispetto ai supereroi Marvel. Soprattutto perché, in questo caso, “il destino dell’umanità”, non è nelle mani di Capitan De Rossi e compagni. Nel finale di campionato da “Endgame”, non basterà avere Spider-Man Florenzi dalla propria. I giallorossi dovranno fare 6 punti, e sperare.

DUE PER QUATTRO POSTI – Atalanta, Inter, Milan e Roma. In quest’ordine. E’ una sfida a quattro, con la squadra di Spalletti che stasera avrà la chance di mettere un piede e mezzo nella coppa che conta. Alle 21 i nerazzurri sfideranno il Chievo già retrocesso e sembra difficile ipotizzare un risultato diverso dalla vittoria. A quel punto l’Inter scapperebbe a 66, quattro punti in più di Milan e Roma ferme a 62, con sole due partite da giocare. Nell’ipotesi più lineare, ovvero che tutte e quattro vincessero le rispettive partite restanti, la Roma chiuderebbe a pari col Milan, ma sesta per gli scontri diretti, con Atalanta e Inter a godersi i milioni della Champions. Ma il calcio, si sa, di lineare ha ben poco.

ARRIVO A BRACCETTOL’Inter è dunque la squadra più “tranquilla”. Con 6 punti in tre partite la qualificazione sarebbe aritmetica. Resterebbero a questo punto Atalanta, Milan e Roma a contendersi l’ultimo posto disponibile. Se i bergamaschi dovessero perdere nel prossimo turno contro la Juventus, e le avversarie vincessero, le tre squadre si troverebbero appaiate. Se questa situazione dovesse poi confermarsi anche nell’ultimo turno, la Roma sarebbe fuori in virtù della classifica avulsa. Stesso discorso per i giallorossi nel caso in cui si arrivasse a pari punti solo con il Milan o solo con l’Atalanta (che ha migliore differenza reti). L’unico arrivo in gruppo che favorirebbe la squadra di Ranieri è quello con Inter e Atalanta. In questo caso (piuttosto difficile da ipotizzare al momento), a restare fuori sarebbero i milanesi.

SPAURACCHIO SPAREGGI – Tutte le combinazioni hanno il presupposto che la Roma riesca a vincere le partite restanti e chiuda la sua stagione con 68 punti. Nonostante ciò, è reale la possibilità che i giallorossi si ritrovino costretti a giocarsi gli spareggi per entrare in Europa League. L’Italia ha infatti 3 slot per la coppa europea meno prestigiosa. Due squadre andranno direttamente ai gironi, mentre l’altra dovrà passare, appunto, dagli spareggi, che cominceranno a fine luglio. Se la Roma chiudesse al sesto posto e la Lazio dovesse vincere la Coppa Italia, ai gironi di Europa League ci andrebbero i biancocelesti mentre gli spareggi toccherebbero ai giallorossi. Ecco perché mentre in campionato l’Atalanta rappresenta l’ostacolo numero uno, mercoledì sera sarà un’alleata per cui fare il tifo. E non è solo questione di rivalità cittadina.

LE ULTIME DUE GIORNATE

Sassuolo-Roma (18/5 ore 20.30)
Milan-Frosinone (19/05 ore 18.00)
Juventus-Atalanta (19/05 ore 20.30)
Napoli-Inter (19/05 20.30)

Roma-Parma (26/05)
Spal-Milan (26/05)
Atalanta-Sassuolo (26/05)
Inter-Empoli (26/05)

CLASSIFICA

Atalanta 65
Inter* 63
Milan 62
Roma 62

*Una partita in meno. Inter-Chievo in programma oggi alle ore 21

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy