Di Francesco si affida a De Rossi. Pallotta, fiducia a Monchi

A Napoli il tecnico schiererà di nuovo il capitano, Florenzi e Dzeko. Il ds di ritorno da Boston: la fiducia del presidente nel tecnico è intatta, quella nei giocatori pure, ma solo fino a maggio

di Redazione, @forzaroma

Nainggolan c’è ma non vive il suo momento migliore, Pellegrini è in forte dubbio: ecco perché a Napoli Di Francesco tornerà ad affidarsi a De Rossi e Strootman in mezzo al campo, scrive Chiara Zucchelli su gazzetta.it. Oggi il belga non si è allenato con i compagni perché si è operato al dente e lo stesso ha fatto Pellegrini per il fastidio al flessore sinistro che gli ha fatto perdere anche la Nazionale. Il centrocampista azzurro difficilmente ce la farà per sabato sera, mentre Gonalons, dopo due mesi, dovrebbe tornare tra i convocati. In difesa tornerà Florenzi dal primo minuto, in attacco si rivedrà Dzeko e spera El Shaarawy.

Domani a Trigoria ci sarà anche Monchi, di ritorno dopo i tre giorni con il presidente Pallotta a Boston. I due hanno parlato di diversi temi: dai software di nuova generazione che il presidente metterà a disposizione, all’eventuale viaggio estivo negli Usa (previsto in ogni caso un ritiro più lungo in Italia quest’estate), fino al momento della squadra. Pallotta si è calmato rispetto a domenica sera, ma si è voluto confrontare con Monchi su tutto quello che accade a Trigoria. La fiducia in Di Francesco è intatta, quella nei giocatori pure, ma solo fino a maggio. Poi, indipendentemente dalla Champions raggiunta o meno, Monchi cambierà tanto, nella squadra e nello staff. E in questo senso ha avuto da Pallotta totale carta bianca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy