De Rossi: “Ora c’è la cattiveria giusta: all’Olimpico non si passeggia più”

Le parole del capitano dopo il gol vittoria del Ferraris

di Redazione, @forzaroma

Daniele De Rossi trascina la Roma alla vittoria. I giallorossi rialzano la testa grazie a un gol del capitano giallorosso. Ecco le sue parole a caldo al termine del match:

DE ROSSI A ROMA TV

C’è un giro catartico: la gente, la Roma, il momento in cui bisogna tener duro, il gol decisivo di De Rossi…
Fa bene alla classifica, al morale della squadra, della gente che ho visto entusiasta della vittoria. L’altr’anno ero venuto qui a spiegare un’espulsione che ci era costata due punti, quest’anno vengo a raccontare un gol che ne è valso due. Sono contento dell’approccio della squadra, si può giocare meglio e ci arriveremo, ma ora dobbiamo portare a casa più punti possibili.

Ci si è gelato il sangue, non sapevamo se fosse valido o no…
Anche quando esulti pensi che puoi fare la figura dello scemo se lo annullano. Ben vengano questi strumenti, in pochi anni arriveremo alla perfezione della tecnologia. Sono felice anche se abbiamo esultato poco perché eravamo trattenuti per la paura che potessi essere in fuorigioco.

Hai scherzato con Ferrero.
Mi piace molto, è un ottimo presidente che sta facendo grandi cose. È un grande imprenditore anche nel calcio, mi piace scherzare con lui, mi piace batterlo anche se è romanista.

Ora l’Udinese.
Ci dispiace essere usciti dalla Champions ma possiamo rifiatare, sono stati tre risultati difficili. Sono convinto che la prepareremo bene, siamo entrati in un mood da grande squadra. Ci mettiamo tutto quello che abbiamo, magari non giochiamo benissimo ma per gli altri non sarà facile venire a Roma a passeggiare come è successo in passato.

Questo spirito fa la differenza.
La base è il gioco, però quando c’è poco tempo per arrivare a mettere in difficoltà le squadre con le geometrie, bisogna tirare fuori quello che si ha dentro, i punti si portano a casa anche così e ce li teniamo stretti. Dobbiamo migliorare, la cattiveria ci è mancata, come la continuità.

DE ROSSI A DAZN

Sei quasi in lacrime, è stata una battaglia: come l’avete vissuta?
L’abbiamo vissuta come tale, loro sono bravissimi, l’intensità doveva essere più alta di quella messa contro il Napoli. Dovevamo fare di più, il Napoli è più forte quindi per quello non riuscivamo, oggi abbiamo dato tutto quello che avevamo.

Raccontaci l’attesa per il gol dopo il Var.
E’ la stessa che viviamo quando guardiamo la partita in tv, ben venga che ce l’abbiano dato, ben venga che sappiamo che non abbiamo subito un furto, si sono eliminate tante ingiustizie e polemiche.

Cosa ti sei detto con Sabatini?
Il direttore lo saluto sempre con affetto, ci siamo promessi di fare un pranzo nel prossimo futuro. Mi fa piacere vederlo che sta bene, che continua a creare squadre fortissime come ha fatto con Roma e Lazio.

Ti abbiamo visto molto allenatore in campo. Ti stai preparando?
Io riporto solo le indicazioni del mister, faccio il portavoce.

Cosa vi portate da questa vittoria?
Entusiasmo, la consapevolezza che anche noi possiamo dare partite da squadra vera con gli attributi. Vittoria importantissima, oggi il Milan ha perso e domani qualcuno perderà punti tra Inter e Atalanta. Sono tutte vittorie che valgono quasi doppio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy