De Magistris: “Domani potrebbe uscire l’anti-Juve, lo scudetto non è già deciso”

Il sindaco di Napoli sulla partita di domani al San Paolo: “Bisogna credere alla rimonta perché uno scudetto deciso a settembre è noioso”

di Redazione, @forzaroma

In vista della delicata sfida del San Paolo tra Napoli e Roma, ai microfoni di Tele Radio Stereo è intervenuto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli. Queste le sue parole:

Lo sport non è solo spettacolo sul campo ma deve essere esempio sugli spalti. Non si deve eccedere. Spero che già da domani si cambi rotta. Sono due Capitali che non devono vivere alcun conflitto tra loro. I sindaci delle città devono fare un passo avanti. Dobbiamo dare tutti quanti il buon esempio e fare passi avanti verso l’amicizia. In campo si gioca per vincere, fuori bisogna dimostrare maturità. Domani per il Napoli sarà una partita importante dopo l’infortunio di Milik e la sconfitta di Bergamo. Sarri mi sembra l’allenatore giusto per il Napoli. Domani potrebbe uscire fuori l’anti-Juve, bisogna credere alla rimonta perché uno scudetto deciso a settembre è noioso. Tra i tifosi e De Laurentiis c’è un rapporto non idilliaco. Basta però una vittoria per cambiare questa situazione. C’è insofferenza verso il presidente soprattutto da parte delle fasce popolari a causa del caro prezzi e dell’ipotesi di costruire un nuovo stadio solo per persone di un altro strato sociale. Tra qualche giorno inizieranno dei lavori di ristrutturazione al San Paolo per renderlo uno stadio aperto a tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy