Belgio, Martinez: “Nainggolan deve lavorare di più: gli altri hanno fatto meglio di lui”

Il c.t. dei diavoli rossi parla della mancata convocazione del centrocampista della Roma: “E’ un ottimo giocatore, non ha fatto nulla di male, ma deve guadagnarsi il posto”

di Redazione, @forzaroma

Il commissario tecnico del Belgio, Roberto Martinez, torna a parlare di Radja Nainggolan, spiegando i motivi che hanno portato all’esclusione del centrocampista della Roma dalle ultime convocazioni della sua Nazionale. Queste le dichiarazioni di Martinez rilasciate al programma RTBF La Tribune:

Non ho problemi personali con Radja, è un ottimo giocatore, mi piace il modo in cui gioca a calcio. Non ha fatto nulla di male, ma gli altri hanno fatto meglio di lui. La non-selezione ha a che fare con i risultati positivi contro Bosnia e Gibilterra, in ogni caso Radja era infortunato. Abbiamo fatto in tutto 10 gol non subendone neanche uno. Ciò significa che i giocatori hanno fatto bene e che meritano il proprio posto in squadra. La porta rimane aperta a Radja, ma deve guadagnarsi il suo posto. In Belgio non ci sono 25, ma 50 giocatori che hanno la possibilità. Pertanto, devono essere competitivi. Nainggolan non ha giocato contro la Bosnia, quindi è normale che deve lavorare di più per convincermi che stia bene fisicamente. Tuttavia, non vi è certamente alcun problema con Radja. Ho già organizzato per visionare tutti i giocatori. A dicembre mi recherò in Italia per guardare una partita di Nainggolan“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy