Roma-Barcellona, Iniesta: “Notte terribile, è svanito un sogno”. Piqué: “Ma abbiamo imparato molto”

Il difensore del Barcellona torna sulla disfatta dell’Olimpico: “Le cose accadono nel calcio, ma abbiamo passato anche altri momenti duri”. Il campione spagnolo ora in Giappone: “Quel match vorrei cancellarlo”

di Redazione, @forzaroma

E’ passato un anno da quel Roma-Barcellona, indimenticabile serata per tutti i tifosi giallorossi e per il calcio italiano. Una rimonta storica, con Messi e compagni annichiliti al ritorno dei quarti di Champions League: “Quello che è successo all’Olimpico, può capitare a volte. Siamo caduti a Roma e ci siamo rialzati”, prova a esorcizzare Gerard Piqué. Il difensore del Barcellona ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Manchester United: “Abbiamo passato anche altri momenti duri, anche il Bayern ci ha fatto del male, fa parte della carriera. Di sicuro abbiamo imparato e saremo molto più attenti. Queste cose succedono, anche quello che potrebbe essere inimmaginabile”. Fa eco al suo difensore anche Ernesto Valverde, tecnico del Barcellona, a proposito del ritorno al Camp Nou: “È difficile che questo tipo di partite venga deciso solamente all’andata. Dobbiamo evitare che si verifichi una situazione come quella vissuta contro la Roma. Abbiamo grande fiducia”.

Dopo Piqué e Valverde (e Bartomeu pochi giorni fa), è toccato anche ad Andres Iniesta, attualmente in Giappone al Vissel Kobe, tornare sul match incredibile di un anno fa: “Cosa vorrei non fosse mai accaduto? Sceglierei di cancellare la notte di Roma – ha detto a Radio Marca -. Per tutto, per il momento, perché sapevo che sarebbe stata la mia ultima partita europea, perché stavamo facendo una stagione perfetta, perché il risultato ci favoriva… In quella notte terribile è svanito un sogno che avevamo a livello collettivo, questa è stata la cosa più dolorosa”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy