Aquilani: “Roma, comprare serve solo se arrivano giocatori forti”

L’ex giallorosso: “Se deve arrivare qualcuno per tappare qualche buco andrei avanti con quelli che ci sono”

di Redazione, @forzaroma

La Roma riflette sulle mosse da fare a gennaio sul mercato. Monchi e Di Francesco si vedranno domani per fare il punto e capire come muoversi nei prossimi giorni. L’ex giallorosso Alberto Aquilani ha parlato ai microfoni di Sky Sport dicendo la sua sul mercato:“Vedevo una Roma in difficoltà fino ad un mese fa, poi ultimamente tanti giocatori sono cresciuti a partire da Cristante, Nzonzi e Pellegrini. Quindi quel bisogno di investire a centrocampo non c’è. Prima bisogna capire come sta De Rossi. Se poi si parla di giocatori forti che arrivano e fanno la differenza dico che vanno bene sempre, anche se ci sta abbondanza. Ma se deve arrivare qualcuno per tappare qualche buco andrei avanti con quelli che ci sono”.

Sulla crescita della Roma: “In città manca un po’ di pazienza e questo non è un vantaggio, soprattuto per la squadra. La Roma sta facendo le cose per bene, è una società strutturata che non ha niente da invidiare alle big europee. Sono stato a Trigoria dopo 10 anni e ci sono strutture importanti, anche all’Olimpico”.

Poi su ZanioloPellegrini“Nella squadra ci sono tanti giovani interessanti. Chi mi ha impressionato di più? Dico Zaniolo perché lo conoscevo meno. Poi Lorenzo Pellegrini, che sta dando qualcosa in più. In lui mi ci rivedo tanto, – le sue parole – anche quando ci ho giocato insieme nel Sassuolo lo vedevo in allenamento e mi ci rivedevo molto. Ha tutto per fare una carriera importante, anche in nazionale, e con Barella è il giovane più forte in Italia“. Infine una battuta su Totti“A padel con lui è come a calcio. Bisogna puntare tutto su di lei, essere suoi gregari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy