Andreazzoli: “Facciamo grandi partite ma non raccogliamo, siamo stanchi di questo”

Le parole del tecnico azzurro al termine del match contro la Roma

di Redazione, @forzaroma

Al termine del match tra Empoli e Roma il tecnico azzurro Aurelio Andreazzoli è intervenuto ai microfoni dei giornalisti.

ANDREAZZOLI A DAZN

Grande partita per l’Empoli, è mancato solo il gol?
Mi viene da sorridere. Potremmo vedere anche altre gare e il commento sarebbe il solito. Ci siamo stancati.

Potete giocare bene anche con un altro sistema di gioco, magari con la difesa a 3?
Abbiamo i giocatori per la difesa a 3 ma ci mancano i quinti avendo fuori Antonelli e Pasqual, a sinistra siamo monchi. Lo abbiamo fatto l’anno scorso, quest’anno lo vorremmo inserire nelle nostre possibilità, ma non credo sia problema di modulo ma di interpretazione dei compiti. I ragazzi interpretano alla stessa maniera un copione che abbiamo in testa.

 

ANDREAZZOLI A SKY

La vivacità dell’Empoli punita dall’esperienza e dai centimetri della Roma.
Sono d’accordo. Cosa puoi fare quando si presentano Nzonzi, Fazio, Dzeko, il più ‘piccolo’ è Manolas o De Rossi? In gara chi ha i centimetri può avvantaggiarsene. Noi quello che potevamo fare l’abbiamo fatto. Siamo stati un po’ sporchi nel primo tempo, avevamo più opportunità di far male rispetto al primo tempo. Abbiamo raschiato il fondo del barile per rimediare, abbiamo avuto la possibilità di farlo. Non è annata, è l’ottavo palo con Bennacer. Non cito il calcio di rigore… È un periodo un pochino così, ma sono soddisfatto e ho fatto i complimenti ai ragazzi. Giocare contro una squadra con questa qualità e fisicità non era facile, ma l’abbiamo fatto in maniera degna. Potevamo far meglio, ma ci sono anche gli avversari. Mi dispiace per i progetti di soluzione nel primo tempo che non siamo riusciti a cogliere.

Oggi errori individuali precisi a fermare l’Empoli, non il gioco di squadra.
Sapevamo che per ottenere qualcosa dovevamo raddoppiare energie e tutto quello che c’è da fare. Ma non basta.

Tutta Italia vede il progetto Empoli. La squadra domina il gioco, dove lavorerai? La strada è questa, ma come si convincono i ragazzi?
Col gioco, quella è la strada. È la convinzione di tutti, dobbiamo farci sostenere dal gioco. Migliorerà, ma è su questo che dobbiamo poggiare. Non possiamo crearci paure che possano distoglierci dall’obiettivo, che è il gioco

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 2 anni fa

    e noi invece eravamo stanchi di non riuscire a vincere partite come quella di sabato, meno male che stiamo imparando

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. VitoDP - 2 anni fa

    Non stancarti…basta smettere di fare lallenatore 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy