Viktoria Plzen, un successo e un ko in Italia: cechi imbattuti in trasferta nel girone europeo

La Roma non ospita una formazione della Repubblica Ceca dal celebre 3-1 allo Slavia Praga in Coppa Uefa del 19 marzo 1996

di Alessio Nardo

Archiviare Bergamo e mettere immediatamente nel mirino il prossimo obiettivo. La Roma, reduce dal tonfo in campionato all’Atleti Azzurri d’Italia, ha la ghiotta chance di assicurarsi in anticipo la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. Basta un successo interno contro il Viktoria Plzen, primo avversario sfidato in questo girone: due mesi fa, in Repubblica Ceca, il confronto finì in parità.

ROMA, DUE VITTORIE DI FILA IN EUROPA MANCANO DAL 2010 – Oltre al match d’andata del 15 settembre, terminato 1-1, c’è un solo altro precedente tra la Roma e le formazioni ceche, ahinoi storico e indimenticabile. Ai quarti di finale dell’edizione 1995-1996 della Coppa Uefa, l’allora squadra di Carletto Mazzone incontrò lo Slavia Praga. Nella prima sfida vinsero i cechi in casa per 2-0 (reti di Karel Poborsky e Vagner) mentre la gara di ritorno vide i giallorossi prevalere inutilmente per 3-1 ai tempi supplementari. Dopo i gol di Moriero (doppietta) e Giannini, al 114′ giunse il sigillo di Vavra che spense i sogni dell’Olimpico regalando la qualificazione agli ospiti. La Roma ha ottenuto una sola vittoria nelle ultime sei sfide interne in Europa League: il 29 settembre scorso, 4-0 all’Astra Giurgiu. Per il resto 3 pareggi e 2 sconfitte. De Rossi e soci, dopo il 4-2 inflitto all’Austria Vienna tre settimane fa all’Ernst Happel, vanno a caccia del secondo trionfo di fila in campo europeo. Non accade, pensate un po’, dal novembre 2010, quando i ragazzi di Claudio Ranieri nel girone di Champions riuscirono a battere consecutivamente Basilea (3-2 al St.Jakob) e Bayern Monaco (3-2 all’Olimpico).

SESTO CONFRONTO TRA IL VIKTORIA E LE ITALIANE – Il Viktoria Plzen, vincitore di sette trofei nazionali (quattro campionati, una coppa di Repubblica Ceca e due Supercoppe), è attualmente in vetta alla classifica del suo torneo con 33 punti, +2 sullo Zlin (31) e +4 sullo Slavia Praga (29). Fin qui la formazione di Roman Pivarnik non ha brillato nel girone E ottenendo tre pareggi ed una sconfitta. Ergo, 3 soli punti ed ultimo posto alle spalle di Roma (8), Austria Vienna (5) e Astra Giurgiu (4). Il Viktoria è imbattuto in trasferta in campionato (5 vittorie e 2 pari) e in Europa ha perso fuori casa solo nel playoff estivo di Champions contro il Ludogorets. Sono cinque i precedenti complessivi con le italiane per la squadra ceca: il bilancio recita due successi, due pareggi ed una sconfitta. All’interno dello stivale, il Viktoria ha rimediato un ko per 2-0 a San Siro contro il Milan il 28 settembre 2011 (fase a gironi di Champions), ottenendo una vittoria in casa del Napoli il 14 febbraio 2013, nel match d’andata dei sedicesimi d’Europa League: 0-3 il finale.

Precedenti tra la Roma e le formazioni ceche
05/03/1996 (quarti di finale di Coppa Uefa): Slavia Praga-Roma 2-0
19/03/1996 (quarti di finale di Coppa Uefa): Roma-Slavia Praga 3-1 dts (Moriero, Giannini, Moriero)
15/09/2016 (fase a gironi Europa League): Viktoria Plzen-Roma 1-1 (Perotti)

Precedenti tra il Viktoria Plzen e le formazioni italiane
28/09/2011 (fase a gironi Champions League): Milan-Viktoria Plzen 2-0
06/12/2011 (fase a gironi Champions League): Viktoria Plzen-Milan 2-2
14/02/2013 (sedicesimi finale Europa League): Napoli-Viktoria Plzen 0-3
21/02/2013 (sedicesimi finale Europa League): Viktoria Plzen-Napoli 2-0
15/09/2016 (fase a gironi Europa League): Viktoria Plzen-Roma 1-1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy