Roma spietata nei secondi tempi: 23 gol realizzati. Quasi la metà (12) nei primi

di finconsadmin

(di Alessio Nardo) La Roma chiude il suo 2013 nel migliore dei modi, asfaltando il malcapitato Catania di Gigi De Canio e mantenendo l’imbattibilità in campionato. Dodicesimo successo stagionale, tredicesimo assoluto in casa contro gli etnei. Restano cinque i punti di distacco dalla Juventus capolista, ma aumenta il vantaggio sul terzo posto occupato dal Napoli di Benitez.

 

Solo una volta la Roma aveva battuto il Catania all’Olimpico con il punteggio di 4-0, segnatamente il 24 settembre del 1961 (reti di Lojacono, Da Costa, Menichelli ed Orlando). L’ultimo 4-0 interno risaliva al 28 aprile scorso, contro il Siena (tripletta di Osvaldo e gol di Erik Lamela). La Roma si conferma spietata nei secondi tempi: 23 reti realizzate, praticamente il doppio rispetto alle dodici firmate nei primi 45′. Il gol più “veloce” dell’anno è l’1-0 di Maicon alla Fiorentina (siglato al 7′). Il rigore di Ljajic alla Lazio è invece l’unico acuto giallorosso nei minuti di recupero. Quinta vittoria consecutiva nelle sfide prenatalizie: una serie iniziata nel 2009 con il 2-0 interno al Parma. Poi trionfi con Milan (2010), Bologna (2011), di nuovo Milan (2012) e infine Catania.

 

Il protagonista di giornata è senza dubbio Mehdi Benatia, autore di due gol. Quella del marocchino è la quarta doppietta stagionale in casa Roma: le tre precedenti ad opera di Gervinho (contro il Bologna), Totti (con l’Inter) e Pjanic (con il Napoli). L’ex Udinese diventa (al pari di Florenzi, Strootman e Gervinho) il miglior goleador romanista dell’anno. Terzo centro in tre partite per Mattia Destro. L’ultimo calciatore giallorosso a realizzare tante reti in serie fu Erik Lamela, lo scorso anno, a segno sette volte in sei gare consecutive, dalla 7^ giornata (Roma-Atalanta 2-0) alla 12^ (Lazio-Roma 3-2). Gervinho riassapora il gusto del gol dopo 84 giorni: ultimo acuto dell’ivoriano il 29 settembre scorso nel 5-0 al Bologna.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy