Terzo 0-0 in casa del Chievo. Ventitreesima sostituzione stagionale per Totti

La Roma ha realizzato 38 gol in campionato, ben 14 in meno della Juventus. Lo scorso anno, dopo 26 giornate, i giallorossi avevano messo a segno 49 reti

di Redazione, @forzaroma

Non c’è cura, non c’è rimedio. La Roma pareggia ancora e lo fa esibendo una delle peggiori prestazioni della gestione Garcia. Squadra lenta, confusionaria, senza un’anima. Incapace di creare pericoli concreti ad un Chievo poco più che compatto ed ordinato. Undicesimo pari del campionato, quarto consecutivo, ottavo nelle ultime nove partite. La vittoria manca da un mese esatto: 8 febbraio, 2-1 a Cagliari.

 

La Roma non pareggiava così tante partite dal torneo 2005-2006, quando furono dodici i segni X totali. Il record storico appartiene al 1970-1971: 18 pari su 30 gare complessive. I giallorossi impattano per la settima volta nella storia in casa del Chievo, terza con il risultato di 0-0: le due precedenti nel 2002-2003 (ai tempi di Capello) e nel 2011-2012 (con Luis Enrique alla guida).

Quello del Bentegodi è il quarto zero a zero dell’anno: i tre precedenti con la Sampdoria, a Marassi, e contro Milan e Parma all’Olimpico. Rolando Maran mantiene l’imbattibilità personale con la Roma. Due pareggi (lo zero a zero di oggi ed il 2-2, ai tempi di Catania, dell’agosto 2012) ed una vittoria, ottenuta sulla panchina rossazzurra il 13 gennaio 2013: finì 1-0, decise il Papu Gomez.

 

Per l’ottava volta in questa stagione, la Roma non riesce a trovare la via della rete. I gol segnati, relativamente al campionato, sono 38 in 26 gare (media di 1,46 a partita). La Juventus capolista, con una gara in meno, ha segnato 14 gol in più (52). Lo scorso anno, dopo 26 giornate, le reti giallorosse furono 49 (ben 11 in più). Sono invece 13 i match con porta imbattuta, a fronte di 23 gare con almeno un gol al passivo. Ventitreesima sostituzione stagionale per Francesco Totti, che solo in quattro occasioni è rimasto in campo per gli interi 90′: in Champions contro il CSKA (sia all’andata che al ritorno) e nelle due sfide di campionato con Milan e Lazio. Nainggolan si conferma il più “cattivo” della rosa con ben 11 ammonizioni stagionali. Al secondo posto Miralem Pjanic, sanzionato otto volte con il giallo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy