‘RADIO PENSIERI’, AGRESTI: “Non è facile far giocare Florenzi nella Roma, è adatto al gioco di Conte”

‘RADIO PENSIERI’, AGRESTI: “Non è facile far giocare Florenzi nella Roma, è adatto al gioco di Conte”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Giuseppe Giannini (Centro Suono Sport – 101,5): “Dopo una prima fase di grande equilibrio, l’errore arbitrale e la sbavatura difensiva ha portato i tedeschi in vantaggio. Nella ripresa la Roma non ha rischiato praticamente nulla e quando ha alzato il ritmo ha messo in difficoltà il Gladbach. E’ mancata forse la convinzione di attaccare e fare sua la partita. Il rammarico è quello di aver visto una Roma creare tante occasioni potenziali, senza riuscire a concretizzare. Veretout? Mi sta impressionando, è un centrocampista totale, sta facendo progressi di gara in gara. Errori arbitrali? Credo che la Roma abbia bisogno di una figura istituzionale, di carisma, da frapporre all’UEFA, a livello di immagine e di comunicazione”

Max Leggeri (Centro Suono Sport – 101,5): “Ieri una sconfitta che fa male, per aver subito un gol pesantissimo al 95′, ma ci sono sconfitte e sconfitte. Mi auguro che Fonseca utilizzi questo match come terapia affinchè non vengano commesse le stesse ingenuità nelle prossime partite. Dopo il vergognoso rigore di Collum, ieri l’assistente di Manzano ha commesso un altro clamoroso errore. Questa Roma mi fa ben sperare, il vento è cambiato: l’unico pensiero dei calciatori giallorossi deve essere quello di volare a Istanbul, prendere a pallonate i turchi e strappare la qualificazione che la Roma ha mostrato di meritare sul campo. Al netto del risultato negativo, mi prendo alcune conferme: la Roma non è ancora una grande squadra, ma sta studiando per diventarlo. Dopo un primo tempo equilibrato, l’undici di Fonseca ha accelerato e dominato il Gladbach, uscendo sconfitta solo per alcuni episodi negativi”.

Checco Oddo Casano (Centro Suono Sport – 101,5): “La Roma sta crescendo e si è visto anche ieri sera, soprattutto nel secondo tempo. Gli errori arbitrali sono clamorosi, ho visto qualche singolo un po’ scarico più mentalmente che fisicamente, forse un paio di cambi in più . In generale non ho visto nelle gare europee, la stessa furia agonistica e lo stesso cinismo mostrati in campionato. Davanti si può e si deve migliorare, perchè si costruisce tanto e si segna poco. Mancini-Smalling spero torni ad essere la coppia difensiva della Roma, perchè Fazio è impresentabile. Mi aspetto una grande reazione a Parma e dopo la sosta servirà recuperare quei tre-quattro calciatori che potranno dare a Fonseca delle reali alternative, visto che alcune riserve che ha attualmente a disposizione non convincono il lusitano”

Massimo Caputi (Radio Radio Pomeriggio – 104,2): “Sfido altri allenatori o squadre a gestire quello che ha dovuto subire la Roma. Fonseca complessivamente ha una rosa profonda”.

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,2): “La Roma deve andare a Parma per vincere. Anche ieri la squadra giallorossa mi è sembrata viva. Mi sorprenderei se arrivasse un risultato contrario. Florenzi? In una squadra in emergenza mi sembra strano che non giochi mai. Non credo sia così scarso da poter giocare in nessun ruolo”. 

Stefano Agresti (Radio Radio Pomeriggio – 104,2): “Il Parma è una squadra più adatta ad affrontare le grandi squadre che le piccole perché ha giocatori come Gervinho che possono sfruttare gli spazi vuoti. Florenzi? Obiettivamente non è facile farlo giocare nella Roma perché non è un terzino e non ha lo spunto per fare l’esterno. Mi sembra invece adatto al gioco di Conte”.

Fabio Petruzzi (NSL Radio TV – 90,0): “L’amaro in bocca rimane. La seconda rete dei tedeschi era una palla leggibile e gente esperta come Smalling e Fazio non possono farsi trovare impreparati. La Roma è uscita fuori nel secondo tempo ma ci sono state troppe occasioni sbagliate. Ieri qualche errore Fonseca l’ha fatto, si potrebbe fare un po’ più di turnover. Non credo che Florenzi non possa più giocare a pallone. Alessandro poteva fare meglio al posto di Perotti, poteva creare di più. Il mister deve essere bravo a non creare il caso Florenzi. Bello l’atteggiamento e l’attaccamento alla maglia di Alessandro. Dopo gli infortuni a sacrificio della Roma, Alessandro dimostra amore per la maglia e poi non dice una parola, che in questo ambiente potrebbe creare subito problemi. Adesso in Europa League per la Roma si complica tutto”. 

Patrick Vom Bruck (NSL Radio TV – 90,0): “Il doppio match col Borussia è stato condizionato dagli errori arbitrali. I risultati sono venuti in maniera casuale, la Roma meritava tre punti in più. Kluivert e altri giocatori sotto porta hanno sbagliato un po’ di scelte. Il risultato è stato penalizzato anche da questo. Autogol gobbo di Fazio e disattenzioni sul due a uno. Alcune scelte di Fonsca potevano essere prese meglio. Perotti entrato molto nervoso, il due a uno nasce da un suo errore. Florenzi per lui sembra essere diventata una seccatura. Io non metterei in campo Alessandro solo per zittire le voci ma perché è un giocatore forte. L’errore di Collum all’andata ha influito enormemente, se non ci fosse stato la Roma poteva gestire il ritorno tranquillamente”.

Nsl Radio Tv è il canale ibrido di Roma pronto a rivoluzionare il mondo della comunicazione. Lavoro, ambizione, fantasia, competenza: tutto questo è Nsl Radio Tv, in onda su i 90.0 FM, sul canale 74 del digitale terrestre e su nslradiotv.it – Contenuto sponsorizzato

Xavier Jacobelli (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma è stata danneggiata dagli errori arbitrali ma ieri mi aspettavo un’ altra prestazione.”

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Pensavo che la Roma vincesse, visti gli equilibri in campo. Pastore, Kluivert hanno avuto buone occasioni. I gol che la Roma ha preso evidenziano cali di concentrazione. Non si può andare lì a giocare e dosare gli sforzi. Se hai la voglia di andare avanti e onorare la competizione devi farlo in maniera diversa”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma ha giocato meglio, ma il signor Kluivert ci deve raccontare in area cosa ci è andato a fare”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma ha avuto un rigore contro inventato, ieri si è fatta un autogol e quello al 95’ è un altro regalo con Thuram che è rimasto solo. Ieri non ha giocato male, nel secondo tempo l’ho vista molto meglio. Kluivert ha avuto due occasioni clamorose, non è possibile sbagliare due gol così. Fonseca quando ha tolto Zaniolo ha messo Under, non si è coperto mettendo Florenzi. Ha cercato di vincere la partita perché ha visto che la sua squadra stava molto meglio rispetto agli avversari. Negli ultimi minuti si è regalato il risultato”. 

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Io non sono sicuro che la Roma meritasse di vincere. Io gli do 5. Le squadre italiane snobbano un po’ l’Europa League. Certo che per non passare il turno questa volta bisogna proprio impegnarsi, eh? Smalling? Nei gol presi sta sempre dalla parte sbagliata. Perotti meglio che non entra, Under non ha preso un pallone. Fonseca ha detto chiaramente che non vede l’ora di uscire dall’Europa League. Davanti in certi momenti fai fatica, Dzeko da solo non ce la fa, ma non hai alternativa. Dietro hai concesso tanto contro una squadra che aveva solo due punti. Non ci si può credere che quelli siano primi in Bundesliga”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma vista ieri non raggiunge la sufficienza, per me non meritava di più. Il gol preso all’ultimo è ridicolo, con una dormita generale della difesa. L’assenza del Var è un alibi”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Se Fazio non si fosse fatto gol da solo avremmo parlato di un’altra storia. Non vorrei più vederlo giocare, ha il difetto di fare degli errori inspiegabili ed è dall’anno scorso che impicca le partite alla Roma. Under è abbastanza indietro. Perotti è entrato male in campo, nervoso, forse offeso per il fatto di non aver giocato. Smalling non è stato perfetto sulla marcatura che porta al vantaggio il Borussia. Ho visto comunque carattere della squadra e quando una squadra non ti dispiace nella sconfitta è un buon segnale. Mi auguro di vedere Diawara dal primo minuto a Parma e Mancini di nuovo in difesa. Florenzi è il sesto esterno offensivo e il quarto terzino, tutti quanti lo hanno sorpassato. Momento difficile e inaspettato per lui, nonostante nelle prime partite sia stato un titolare. Tornerà comunque utile, fa parte della rosa e sta avendo un atteggiamento irreprensibile. Alessandro deve smentire Fonseca sul campo”.

Stefano Petrucci (Teleradiostereo 92,7): “Un punto in due partite lo meritava il Borussia, non la Roma. Dovresti essere più forte da superare l’errore da tonto di Fazio, nato però da un incomprensibile errore del guardalinee. Solo in una cosa la Roma è simile a quella degli ultimi anni, cioè nella sfiga. Il club dovrebbe fare causa a Collum per quello che è successo quindici giorni fa. Hai subito un danno oggettivo, l’Uefa riparasse..”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy