‘RADIO PENSIERI’, DOTTO: “Sabato ho visto una buonissima Roma, mi è piaciuta la reazione di squadra”

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti divise per emittenti radiofoniche

di Redazione, @forzaroma

CENTRO SUONO SPORT

centro_suono

MAX LEGGERI:Questo pareggio è arrivato in maniera maldestra, la partita non mi è piaciuta affatto. Per un’ora la Roma ha giocato male, non sto qui a crogiolarmi per quei 20’ finali. Il terzo posto è ben accetto per come si stava delineando questa stagione, ma ricordiamoci quali erano gli obiettivi all’inizio. Da sabato la Roma è definitivamente fuori dalla lotta per il secondo posto. Tutta questa esaltazione letta dopo questo pareggio non la condivido. Quanto accaduto nella pancia dello stadio Olimpico prima, ma soprattutto dopo la gara, è qualcosa da club di terza categoria. Solo qui a Roma il ds si ruba la scena prima di una partita simile. Spalletti ha fatto bene, visto che nessuno ha replicato. L’immagine della Roma ne esce distrutta”.

SALVATORE D’ARMINIO: “Juve prima, Napoli secondo e Roma terza, la classifica sarà questa a fine stagione. Mancini aveva solo un modulo per fermare la Roma: Biabiany e Perisic sulle fasce. Lui è stato bravo a metterli per bloccare le discese dei terzini e ha messo i giallorossi in difficoltà. Con l’entrata di Dzeko, che è un paradosso perché si è mangiato l’ira di dio, ha cambiato volto alla squadra e ha favorito il gol di Nainggolan. La Roma non mi ha deluso, ma certamente mi aspettavo di più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy