Scontri tra ultrà: accoltellato un inglese, è grave

Tensioni in centro città, poi l’agguato ai rivali di una ottantina di romanisti armati di cinghie fuori dallo stadio

di Redazione, @forzaroma

Un vero e proprio blitz organizzato. Davanti all’Albert Pub, la casa dei tifosi del Liverpool, ritrovo abituale per la consueta birra prima dell’ingresso nella vicina Kop, il cuore del mondo Reds. Un cuore ferito ieri dalla violenza di un’ottantina di ultrà della Roma, secondo quanto riferisce la polizia. Il gruppo, formato perlopiù da ragazzi incappucciati e armati di cinghie, è sbucato all’improvviso da Venmore Street, attaccando la tifoseria rivale alle 7 e 35 ora locale. Un «vero e proprio assalto», lo definiscono gli inquirenti inglesi.

Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, gli scontri, veloci e furiosi, sono stati filmati da diversi testimoni. Un anziano tifoso locale, secondo quanto scritto dalla stampa britannica, è rimasto a terra dopo una coltellata ed è stato portato via in ambulanza in gravi condizioni. Nelle immagini pubblicate sui portali inglesi, si vede anche un ultrà giallorosso armato di un piccolo martello. La polizia ha acquisito gli scatti e ha fatto subito partire le indagini, aggiungendo che già nel pomeriggio, nel centro città, c’erano stati scontri, con forse gli stessi tifosi romanisti sempre protagonisti.

(M. Guidi)

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy