Roma d’assalto. Con El Shaarawy va a tutto gas

Davanti a 70 mila persone si cerca una vittoria chiave. Il Faraone a Baku ha già segnato e vinto

di Redazione, @forzaroma

El Shaarawy è lanciato alla riconquista di se stesso e del mondo. Sabato c’è stata la doppietta con l’Udinese, stasera la sfida di Champions con il Qarabag che, quanto meno, dovrebbe far mettere alla Roma in ghiacciaia la qualificazione alla Europa League e magari far sognare un’impresa a spese di Chelsea e Atletico Madrid. Domenica, poi, la sfida al Milan, ad un passato mai rinnegato, che gli aprirà le porte alla convocazione in Nazionale per le gare con Macedonia e Albania, antipasti dei playoff che attendono gli azzurri per arrivare al Mondiale. Tra l’altro, proprio in azzurro Stephan ha già giocato qui. Era il 2015, stesso stadio, e anche grazie a un suo gol l’Italia vinse 3-1, arrivando a Euro 2016.

Di Francesco ha fiducia in lui: “Stephan ha dovuto fare un percorso di crescita legato agli allenamenti – dice il tecnico – ma nell’ultimo periodo l’ho visto molto bene. Certo, il suo è un ruolo molto dispendioso, che vedrete cambiare spesso, ma lui è uno dei titolari perché lo interpreta al meglio”.

(M. Cecchini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy