Sabatini e il suo futuro a Trigoria «Ne riparleremo verso maggio»

di finconsadmin

(Il Messaggero) E’ solo una questione di occupazione dello spazio. Di ruoli, di non intralciarsi con le idee,che certe volte andavano in direzioni diverse. Non di incompatibilità. Sabatini vive meglio senza Baldini (pur continuando a stimarsi e a volersi bene), lo ha ammesso lo stesso ds della Roma poco più di un mese e mezzo fa. «Ho sempre sentito molta stima da parte della gente,nel calcio si costruiscono verità e menzogne nella stessa maniera. Ad esempio non è vero che lavoro meglio senza Baldini».

 

 

Un mese e mezzo fa, il ds aveva detto, semplicemente e spontaneamente,di sentirsi più libero senza l’ex.Di sicuro Sabatini ci tiene a non buttare all’ariail lavorofattodalsuo compagnodiviaggioneiprimi dueanniromani.«Abbiamo anchesbagliatoinsieme.Eal tempostessoirisultatidiora sonoanchefruttodellavorofatto daBaldiniqui,suquestonon voglioascoltarealtri apprezzamentinegativiversoun amicoeungrandedirigente».

 

Adessol’argomentoèilrinnovo delcontrattodelds.«Nonèun argomentod’attualità, laRoma saquellochepensoeiosoquello chepensalaRoma.Permenon c’èproblema,nemmenoperla Roma.Guardoilfuturoevaluto. Sesopravvivoall’inverno decidiamoversomaggio».Come unannofa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy