Roma, tra Pallotta e Friedkin i conti adesso sono tutti da rifare

Roma, tra Pallotta e Friedkin i conti adesso sono tutti da rifare

Il prezzo del club è crollato, il passivo a giugno sarà di circa 100 milioni

di Redazione, @forzaroma

Conti (eventualmente) da rifare. Se e quando, lo stabilirà il Covid-19. Di certo il 30 di giugno Friedkin avrà più chiaro quanto avrà influito la pandemia sul bilancio della Roma, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

Un’idea se l’è già fatta anche perché a Trigoria nessuno nega ormai come il passivo sarà a tre cifre. Se Pallotta è pronto a versare altri 20 milioni di ricapitalizzazione, assottigliando ancor di più il margine di guadagno che aveva in mente lo scorso dicembre, trovare nei prossimi mesi un’intesa sul prezzo dell’asset (ora crollato) potrebbe rivelarsi un Everest da scalare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy