Roma, la notte dei grandi saluti

Roma, la notte dei grandi saluti

Quello di De Rossi domenica sera contro il Parma non sarà l’unico addio. Pronti a lasciare Ranieri e numerosi big tra i calciatori: da Dzeko a Kolarov

di Redazione, @forzaroma

E’ tempo degli addii a Trigoria. E la notte di Roma-Parma, 48° match stagionale dei giallorossi, diventa l’appuntamento per salutare all’Olimpico chi andrà via, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.

L’abbraccio della tifoseria a De Rossi che si sfilerà per sempre la maglia del cuore ha, dunque, la priorità sul risultato che probabilmente non andrà a incidere sulla classifica. Da Francesco a Daniele, è già finita. Da non crederci, ma la proprietà Usa è fatta così. Prendere o lasciare. E la gente, in questo senso, l’ha già scaricata.

Anche De Rossi, insomma, scende dalla giostra, ultimo di centinaia e più giocatori che, dal 2011, hanno fatto parte della gestione americana. Campioni e comparse: a Trigoria sono passati calciatori per tutti i gusti. La Roma a stelle&strisce è stata la Regina del ribaltone. In ufficio e in campo.

Domenica sera va via il capitano. E con altri big della rosa: Kolarov e Dzeko di sicuro, ma probabilmente pure Manolas, avendo la clausola da 36 milioni che richiama club di primo piano. E chissà se il pubblico dell’Olimpico rivedrà in giallorosso Olsen, Santon, Marcano, Nzonzi, Pastore, Under, Schick, El Shaarawy e Perotti. Dovrebbero sventolare nella prossima stagione le bandiere del futuro e oggi di scorta: Florenzi, con la fascia al braccio, e Pellegrini, con la clausola da 30 milioni che non dà alcuna garanzia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy