Roma, il mistero Ziyech

In Olanda lo danno in partenza per la Capitale, in Marocco sostengono che l’affare si chiude oggi ma a Trigoria tirano il freno e non confermano

di Redazione, @forzaroma

In Olanda danno la trattativa prossima alla chiusura. In Marocco, l’annuncio sarebbe previsto addirittura per oggi (fonte Arryadia Tv), con l’Ajax pronto a dare il via libera al trasferimento per una somma che si aggira sui 30 milioni. Soltanto a Trigoria si frena (anche in modo brusco) per Ziyech, come riporta Stefano Carina su Il Messaggero.

Monchi ha raggiunto un accordo con l’agente del calciatore, intravisto anche all’Olimpico durante Roma-Juventus, penultima giornata di campionato. Il motivo dell’attesa è duplice: in mediana la Roma è overbooking. Lunedì 9, primo giorno di ritiro, i centrocampisti che scenderanno in campo a Trigoria per la prima seduta stagionale, senza contare qualche giovane aggregato al gruppo, saranno addirittura nove: Strootman, Cristante, Pastore, Pellegrini, Gerson, Gonalons, De Rossi, Coric e Zaniolo, trequartista pronto a trasformarsi in intermedio.

In un centrocampo che tendenzialmente sarà a tre, vuol dire altrettanti elementi per ruolo. Tradotto: per fargli posto, qualcuno deve partire. E qui si aggancia la seconda motivazione: il cartellino di Ziyech si aggira sui 30-35 milioni. Esborso possibile soltanto in caso di una cessione. Probabilmente due. Se l’indiziato numero uno è Gerson (Bologna o Sampdoria), l’altro per una questione di ruolo, dovrebbe essere inevitabilmente Strootman.

Di Francesco, che tornerà a Trigoria presumibilmente giovedì per iniziare a organizzare il lavoro con il suo staff, rischia di dover allenare in avvio di ritiro una trentina di giocatori. Complicato, anche nella semplice gestione delle sedute quotidiane.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy