Roma, è Kluivert il quarto uomo

Roma, è Kluivert il quarto uomo

Ala moderna di piede destro che ama giocare a sinistra, l’olandese arriva a Trigoria grazie ad una operazione complessiva che sfiora quota 20 milioni, bonus compresi

di Redazione, @forzaroma

Monchi cala il poker. Dopo Coric, Marcano e Cristante, nella capitale è sbarcato anche Kluivert Jr. Operazione complessiva che sfiora quota 20 milioni (compresi i bonus), scrive Stefano Carina su Il Messaggero. La Roma si assicura un talento dal sicuro avvenire per il quale s’è vista costretta a concedere una percentuale sulla futura rivendita all’Ajax (9%).

Ala moderna di piede destro che ama giocare a sinistra: l’identikit ideale per il 4-3-3 di Di Francesco. Velocità, tecnica, assist e gol: è il biglietto da visita di Justin, bravo ad esaltarsi soprattutto negli spazi dove diventa imprendibile. Tredici gol in stagione: 11 con l’Ajax (10 in campionato e uno in coppa)e 2 con la nazionale Under 21 orange contro l’Andorra e l’Ucraina.

Lo scorso 26 marzo ha debuttato anche in nazionale maggiore: 12 minuti nell’amichevole vinta 3-0 in Portogallo. Kluivert ha una peculiarità che, sommata a quella di Under, potrebbe rivelarsi un’arma in più nella prossima stagione: l’olandese, infatti, è un attaccante che calcia spesso (e bene) anche da fuori area. Ora uno tra Perotti e El Shaarawy è destinato a partire.

Ieri Monchi ha incontrato il presidente Pallotta, a Roma in vacanza con moglie e amici. Il Ds ha ragguagliato il presidente statunitense più che sulle trattative in entrata (ora gli obiettivi sono Ziyech e Berardi), sulle possibili cessioni e sul rinnovo in stand-by di Florenzi. I nomi dei papabili partenti sono ormai noti da qualche settimana: Nainggolan (sul quale l’Inter, dopo l’ok del belga, potrà comunque muoversi dopo il 30 giugno) e Alisson.  A Trigoria valutano 80 milioni il portiere e 35 Nainggolan. Ancora distanza con Florenzi: per il laterale, Juventus e Inter rimangono alla finestra. Dalla Francia il Marsiglia ha chiesto informazioni su Juan Jesus. La Roma sta valutando il profilo di Bruno Fernandes, ex Samp, svincolato dallo Sporting Lisbona.

Qualora Alisson fosse ceduto, si sta valutando il profilo di Meret (oltre a quello di Johansson, estremo difensore del Malmo in prestito al Trelleborg, bloccato da tempo). Probabile, però, che al giovane emergente – come sta accadendo spesso in questa campagna acquisti – possa essere affiancato un portiere più esperto. Il nome da tenere d’occhio è quello di Robin Olsen, nazionale svedese, classe ’90 che sfiora i due metri (198 centimetri), ora al Copenaghen, decisivo nello spareggio con l’Italia per l’approdo ai mondiali nel novembre scorso. Offerto anche Cillessen, 29enne nazionale olandese, secondo di ter Stegen al Barcellona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy