Roma, attacco a Berardi

I dirigenti studiano la formula per arrivare alla punta del Sassuolo. Il Chelsea prepara un’offerta di 50 milioni per Alisson. Chiusa l’operazione Cristante: si attende solo l’ufficialità

di Redazione, @forzaroma

Tre acquisti (Coric, Marcano e Cristante: per il nazionale azzurro si attende ormai soltanto l’ufficialità, prestito oneroso a 5 milioni più riscatto a 25), uno dopo l’altro e siamo soltanto al 6 di giugno, scrive Stefano Carina su Il Messaggero. Non una novità per Monchi, che nel libro dove è illustrata la sua metodologia di lavoro scrive: “Non è una buona idea comprare dopo i Mondiali di calcio”.

Oltre a questo motivo c’è la volontà del ds di regalare al più presto a Di Francesco i nuovi acquisti sui quali lavorare già in ritiro. Il mondiale, però, potrebbe giocare a favore. Il riferimento è Alisson. La valutazione a Trigoria del portiere è già importante: 80 milioni. Il Chelsea, al momento, ha lasciato intendere di non volersi spingere oltre 50 milioni. Non sufficienti per la Roma. Senza contare che il brasiliano, prima di decidere, aspetta il Real Madrid.

Intanto c’è Berardi che preme per tornare con Di Francesco, ritenendo ormai chiusa la sua avventura al Sassuolo. Si sta studiando la formula giusta: il club emiliano è disposto a concedere il prestito ma con l’obbligo di riscatto. La Roma (che lavora per abbassare il riscatto sotto i 30) vuole il diritto.

Diverso il discorso per Ziyech e Kluivert Jr.: trovata l’intesa con i due calciatori, bisogna trattare con l’Ajax. Che chiede 25 milioni per l’olandese e 35 per il marocchino (avrebbe detto ai suoi compagni di nazionale di essere pronto a trasferirsi nella Capitale).

Intanto, ieri, Monchi ha incontrato l’agente di Defrel e Pellegrini, Giampiero Pocetta. Confermato che l’attaccante francese, almeno per ora, non rientrerà nell’affaire-Cristante. Possibile che possa accadere tra qualche settimana, quando sarà più chiaro anche cosa vorrà fare la Sampdoria. La Roma proverà a convincerlo ad andare a Bergamo, potendo così abbassare l’importo per il cartellino di Cristante. Per Pellegrini, invece, poco da dire: entrambe le parti, nonostante le reiterate voci d’imminenti pagamenti della clausola rescissoria, hanno manifestato la volontà di continuare insieme. Peres, intanto, si prepara a tornare al Torino, in prestito oneroso con riscatto a 8 milioni. Ricci piace a mezza serie A e ha richieste dalla Spal, dal Chievo e dal Bologna. Skorupski, invece, lo vogliono Fiorentina, Bologna e Sampdoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy