Missione a Madrid

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – M.Ferretti) Franco Baldini, dg della Roma, e Walter Sabatini, ds giallorosso, sono arrivati ieri pomeriggio a Madrid dove, in serata,

hanno seguito la finale di Copa del Rey tra il Barcellona di Pep Guardiola, all’addio, e l’Athletic di Bilbao, stravinta dai blau-grana. Stasera o domani mattina, i due dirigenti torneranno in Italia.

(…) L’occasione per parlare con i dirigenti del Real Madrid, ex club di Baldini, di Osvaldo (in uscita) e Gago (in entrata) e anche per avere un contatto con Marcelo Bielsa, l’allenatore argentino dell’Athletic in scadenza di contratto, «ma noi vogliamo tenerlo», le parole di Urrutia, il presidente del club basco dopo la sconfitta.

La questione allenatore, dunque, si sposta oltre i confini nazionali, anche se non è da escludere che nelle settimane passate ci sia stato un faccia a faccia tra la Roma e Andrè Villas Boas lontano dalla Capitale.

I nomi (scoperti) in ballo per la panchina giallorossa sono noti da tempo: per Montella, corteggiato anche dalla Fiorentina del nuovo ds Pradè, Genoa («Della Roma l’offerta migliore per Palacio, ma l’avevo promesso a Moratti», ha confessato il presidente Preziosi), Lazio e Napoli, ci sarà un incontro Roma-Catania lunedì a Milano e questo vuol dire che l’Aeroplanino è ancora in corsa;

Villas Boas soltanto lunedì sera o forse martedì saprà se potrà ritenersi libero dal corteggiamento del Liverpool; Bielsa ha confermato che deciderà il proprio futuro insieme con la società basca («Ci metteremo intorno ad un tavolo e parleremo», ha dichiarato ieri sera dopo la finale); Zdenek Zeman (segnalato in grande rimonta/ascesa) giocherà oggi l’ultima partita di campionato con il Pescara (che ha riscattato la metà di Caprari: 1,2 milioni).

Il boemo, ieri, ha parlato del proprio futuro. «La prossima settimana saprete dove allenerò. Io vi ripeto che a Pescara sono stato e sto benissimo. Poi se qualcuno vuole farsi del male, faccia pure», le sue parole. Martedì Zeman, che sa alla perfezione che alla Roma piace, comunicherà ufficialmente la sua decisione ai dirigenti del Pescara. Riguardo Villas Boas, che Baldini voleva portare lo scorso anno a Roma prima di essere costretto a dirottare su Luis Enrique, va aggiunto che la dirigenza del Liverpool sembra intenzionata ad affidare la panchina dei Reds a Roberto Martinez, che ha ben lavorato con il Wigan: allenatore e club, dopo l’incontro di due giorni fa negli States, si sono dati appuntamento a lunedì per prendere una decisione definitiva. Ma le indiscrezioni parlano di un accordo già perfezionato. Questo darebbe a Baldini la possibilità di (ri)trattare AVB. «Entro mercoledì la Roma annuncerà il nuovo allenatore», sussurrano dal clan giallorosso. Niente week end di vacanza, stavolta, per i dirigenti. Occhi puntati oggi su Madrid, ma sarà bene tenerli aperti anche su altre città. Da Malaga, ad esempio, arriva la notizia che la Roma aveva contattato anche Manuel Pellegrini, ex tecnico Real Madrid: offerta declinata. Tra i quattro allenatori più chiacchierati, Montella è quello che – al momento – è il più difficile da prendere, se non altro perché è sotto contratto con il Catania. (…)

Lunedì, come fatto filtrare dalla Roma, a Milano si intavolerà la trattativa (perché non farlo nelle settimane passate?) e la verità verrà a galla. Certo, tutto è possibile ma è difficile ipotizzare, conoscendo lo stile dei dirigenti giallorossi, che l’appuntamento possa saltare, che cioè la Roma prenda (o annunci) un altro tecnico prima di aver verificato la possibilità di arrivare a Montella. Di certo, lunedì – almeno a livello ufficiale – sarà il giorno del dentro o fuori. Però, raccontano in parecchi, Montella ci ha già messo una pietra sopra. O no?

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy