Mancio o Difra, con Zaniolo chi ha ragione?

Mancio o Difra, con Zaniolo chi ha ragione?

Per il giovane centrocampista zero minuti in Serie A, ma prima convocazione con la Nazionale maggiore

di Redazione, @forzaroma

Non capita tutti i giorni e, soprattutto, non capita a tutti i calciatori di essere convocati in Nazionale, quella vera, senza aver giocato neppure un secondo in Serie A. E, in questi casi, l’interrogativo è il seguente: sbaglia, esagerando, il ct azzurro a chiamarlo oppure sbaglia, sottovalutandolo, l’allenatore di club a non farlo giocare? Domande legittime, ad esempio, come scrive Mimmo Ferretti su Il Messaggero, nel caso di Nicolò Zaniolo, classe 1999, centrocampista offensivo, neo acquisto della Roma convocato da Roberto Mancini per la sua Italia anche se Eusebio Di Francesco non l’ha mai (ancora) impiegato in prima squadra.

Ma un conto è partecipare ad uno stage e un altro trovare spazio in una squadra come la Roma. Da Trigoria filtrano giudizi più che lusinghieri da parte di Di Francesco sul conto dell’ex interista. Solo che tutto deve avere un suo tempo, specie se/quando le cose non vanno benissimo.  L’esordio in A per Nicolò arriverà, arriverà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy