L'austriaco Prodl nel mirino, è caccia al difensore

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – S.Carina) – Con la Roma alla ricerca di un paio di centrali difensivi, non passa giorno che un agente non accosti un suo assistito al club giallorosso.

Detto che il ds Sabatini non perde di vista il greco Manolas (è in scadenza a giugno: ha già rifiutato il Dnipro e non vede di buon occhio nemmeno un trasferimento al Palermo), il nome nuovo è quello del difensore del Werder Brema, Prodl: «Roma su di lui? Siete ben informati», ha detto ieri a calciomercato.com il procuratore Werner. Nazionale austriaco, classe’87, si tratta di un difensore centrale alto 194 centimetri che fa (naturalmente) del gioco aereo il suo punto di forza. Il mese scorso il Werder gli ha proposto il rinnovo sino al 2015 ma il calciatore, insieme al suo procuratore, ha preso tempo: «Vogliamo decidere il futuro del ragazzo entro un mese: chi lo vuole oltre alle parole, deve farsi sotto con i fatti».

Su Prodl va segnalato il forte interesse della Lazio che già a gennaio si era mossa per arrivare ad un accordo per giugno. Ad ammetterlo, in quel caso, era stato proprio il difensore: «C’è stato un contatto, ma abbiamo parlato di un trasferimento per la prossima estate». Intanto, nell’attesa dell’imminente viaggio di Sabatini in Sudamerica, continuano ad esser monitorati due talenti del Partizan Belgrado: si tratta del centrocampista Tomic e del gioiello Markovic. In Croazia, invece, occhi puntati su Badelj: il centrocampista della Dinamo Zagabria interessa dalla scorsa estate anche se la richiesta della società croata (7-8 milioni) ha sinora rallentato ogni trattativa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy