Laboratorio Roma, Eusebio al lavoro

Laboratorio Roma, Eusebio al lavoro

Di Francesco, anche senza 13 nazionali, intensifica gli addestramenti a Trigoria. Dal video al campo: analizzati gli errori individuali e dei reparti delle ultime 2 gare

di Redazione, @forzaroma

Lavoro e basta. Di Francesco, anche se con la rosa dimezzata per la partenza di 13 nazionali, tiene aperto il suo laboratorio. Il tecnico, come scrive Ugo Trani su Il Messaggero, cerca di correggere gli errori suoi e dei calciatori. Gli esperimenti, con già 19 giocatori utilizzati, non hanno funzionato.

La difesa, a 3 o a 4 che sia, attualmente non dà garanzie. Di Francesco, pur mancando i titolari Manolas e Fazio, riparte da zero o quasi. La linea è da aggiornare e riqualificare.  Da addestrare i terzini, a cominciare da Karsdorp che tende a lasciare la posizione e soprattutto la corsia, pure in fase di ripartenza, accentrandosi senza motivo con il rischio di perdere palla in una zona più a rischio. Lo accoppia, nelle esercitazioni quotidiane, con Santon e con i centrali, per ritrovare la sintonia quando c’è da alzarsi o, in alcuni casi, da scappare all’indietro. Il lavoro con Fazio, Jesus e Marcano è proprio su come, a seconda delle circostanze, devono chiamare i compagni a muoversi e a sistemarsi.

La condizione atletica incide sul rendimento della Roma (è terzultima in serie A nei chilometri percorsi: corre poco e male)), ma non basta a spiegare l’involuzione della traccia, scomparsa dopo la prestazione decente di Torino.

Il centrocampo è il reparto più statico: De Rossi e Nzonzi, se schierati in tandem, non permettono al reparto e quindi alla squadra di ritrovare il dinamismo, utile per l’equilibrio e la compattezza. Di Francesco quando riavrà i nazionali, sarà chiamato a scegliere gli intermedi del 4-3-3. Pellegrini è il più indicato, Cristante quello su cui insistere. Pastore, invece, si deve ancora abituare al ruolo. Se ne sta occupando, in prima persona, l’allenatore proprio in questa sosta.

Di Francesco punta forte su Coric, già provato a sinistra, nel tridente, durante la tournée negli Usa (in più c’è il giovane Celar, inserito nella lista Uefa). Sulle corsie la Roma deve riprendere il volo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy