Il taglio di Lamela

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – S.Carina) Ancora un happening londinese. Dopo il blitz di Ferragosto per vendere Osvaldo al Southampton, il tandem Sabatini-Baldissoni concede il bis. Ufficialmente per proporre Borriello al West Ham e al Fulham (che due giorni fa ha però preso in prestito Bent dall’Aston Villa) e «per trattare un calciatore». Il nome che è circolato con maggiore insistenza – senza voler prendere in considerazione le suggestioni Eto’o e Torres fatte circolare ieri da qualche procuratore – è quello del senegalese (con passaporto francese) Demba Ba del Chelsea. Classe ’85, è il terzo centravanti nella rosa di Josè Mourinho che per farlo partire vuole prima un altro attaccante. Appunto Eto’o e/o Rooney.

 

 
ANCORA VALIGIE PRONTE –  Qui finisce la versione ufficiale e inizia quella ufficiosa, smentita dalla Roma ma confermata da diversi procuratori di mercato vicini al club giallorosso e al Tottenham. Il viaggio della dirigenza capitolina è servito soprattutto per ascoltare – alla luce della definizione del trasferimento ultramilionario di Bale al Real Madrid – la proposta di Baldini per Lamela. Chiusa la trattativa con le merengues, l’ex d.g. è pronto a soffiare l’argentino alla Roma. Ma attenzione all’intromissione dell’Arsenal che Sabatini sta cercando di sfruttare per arrivare alla quotazione di 35 milioni.
Curiosità: l’entourage del calciatore aveva un volo prenotato per Londra ieri mattina. L’agente Sabbag ha giurato di essere nella capitale insieme al papà di Erik: «La situazione? Lamela è tranquillo, stiamo aspettando. Vediamo quello che succede». Considerando che l’ex River ha un contratto sino al 2016, aspetta segnali dalla City. La Roma deve prima trovare un’intesa. Poi, quella con l’argentino sarà una conseguenza. Difficile che gli Spurs (in netto vantaggio) offrano meno di 1,2 milioni, lo stipendio che attualmente Lamela percepisce a Trigoria. E la proposta è di 4 milioni di sterline lorde, circa 4,6 milioni di euro (che al netto sono poco più della metà: 2,5 milioni).

 

 
MARCO RIFLETTE –  Intanto la Roma proverà a convincere Borriello ad accettare il West Ham. Deve fare presto perché il club londinese ha già trovato un’intesa con Quagliarella e sta trattando il calciatore con la Juventus. Come è noto, Borriello vuole rimanere in Italia (spera nell’Inter) ma la dead-line del mercato si avvicina. Per ora l’attaccante attende comunicazioni: una volta messo a conoscenza della proposta si riserverà di dare una risposta.

 

 
HERNANDEZ ASPETTA –  Il viaggio in Inghilterra non deve distogliere l’attenzione dall’Italia. Sabatini come al solito tiene i piedi in più staffe. Dopo aver effettuato un sondaggio per lo juventino Matri, chiesto informazioni per Bergessio e non aver perso le speranze per Gilardino (nonostante la chiusura di Liverani), rimane intenzionato a portare Hernandez in comproprietà. Se poi dovesse partire Lamela, resta in piedi la pista Adrian dell’Atletico Madrid. E, a sorpresa, spunta Ljajic della Fiorentina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy